lunedì , 14 ottobre 2019
Home » Sport » Alisia De Vincentiis: “Da ora deve iniziare un nuovo campionato per il Chieti Calcio Femminile”

Alisia De Vincentiis: “Da ora deve iniziare un nuovo campionato per il Chieti Calcio Femminile”

Chieti. Nuovo impegno difficile per il Chieti Calcio Femminile che affronterà il Grifone Gialloverde in casa domenica sul Campo di “Sant’Anna”. La squadra romana viaggia a punteggio pieno in campionato ed è una delle più forti del girone, l’unica che finora ha tenuto il passo della corazzata Napoli. Le neroverdi hanno soli tre punti in …

Chieti. Nuovo impegno difficile per il Chieti Calcio Femminile che affronterà il Grifone Gialloverde in casa domenica sul Campo di “Sant’Anna”. La squadra romana viaggia a punteggio pieno in campionato ed è una delle più forti del girone, l’unica che finora ha tenuto il passo della corazzata Napoli.

Le neroverdi hanno soli tre punti in classifica, la scorsa giornata hanno però dato del filo da torcere proprio alle campane reggendo il confronto alla grande per circa cinquanta minuti inchiodando il punteggio fino ai primi minuti del secondo tempo sullo 0-0, poi è arrivata la sconfitta. Si è tornati a casa con la consapevolezza di poter combattere contro tutti e una bella iniezione di morale per le ragazze di mister Lello Di Camillo. Alisia De Vincentiis è una delle giovanissime della squadra: come più volte detto la rosa comprende tante ragazzine e lei è una di quelle che sta rispondendo al meglio con buone prestazioni quando chiamata in causa.

Così De Vincentiis presenta il match contro il Grifone Gialloverde: “In settimana ci siamo preparate bene perché conosciamo l’importanza di questa partita. Il Grifone è una squadra forte, speriamo di conquistare punti preziosi. Sarà complicato, alcune di noi sono piccole per affrontare questo campionato, ma comunque se ci impegniamo andando in campo con la giusta attenzione, possiamo portare a casa un risultato positivo. Dobbiamo ripetere la buona prestazione fatta con il Napoli: contro le campane ci abbiamo creduto lottando fino a quando si è potuto, poi il loro maggiore tasso tecnico è venuto fuori. Se ci presenteremo contro il Grifone con lo stesso atteggiamento e la grinta giusta penso che potremo fare bella figura. La nostra difficoltà in questo momento è dovuta indubbiamente all’assenza di giocatrici che erano i punti forti della squadra, però con allenamenti sempre più intensi e con il carattere giusto potremo sopperire anche a questo. Certamente il Grifone è più forte dal punto di vista tecnico rispetto a noi, però possiamo anche dare loro fastidio giocando al massimo e magari portare a casa punti preziosi. Vogliamo mettere pressione a loro, dobbiamo avere la giusta mentalità senza timore o paura. Dobbiamo stare attenti a non commettere errori perché potrebbero punirci”.

Tante le giovanissime nella rosa del Chieti quest’anno, come più volte sottolineato, ma proprio loro stanno trovando sempre più spazio, una politica lungimirante per la società che guarda così anche al futuro: “Il gruppo è coeso, le assenze arrivate in corsa ci hanno un po’ indebolito, ma non abbattuto. Noi ragazzine più piccole stiamo cercando di guadagnare più minuti – spiega De Vincentiis – il mister ci mostra grande fiducia e noi vogliamo fare sempre di più cercando di imparare quanto più possibile. Ovviamente se ci fossero state anche le giocatrici che in questo momento sono assenti sarebbe stato ancora meglio, ma dobbiamo essere forti a superare le difficoltà comunque anche senza loro. È bello vedere che noi giovanissime giochiamo sempre più: dobbiamo però acquisire maggiore carattere, dare tutto in campo. A volte c’è tanta pressione: essendo noi piccole può essere ancora maggiore. Questo è un campionato importante con tante squadre che lo scorso anno erano in Serie B, trovare spazio per noi giovanissime è sicuramente difficile, ma prendiamo ogni possibilità che ci viene data andando in campo per dare il massimo”.

Dopo un cammino indubbiamente duro finora per il Chieti, la buona prestazione di Napoli può ora far ben sperare per il futuro ed anche su questo De Vincentiis ha le idee molto chiare: “Da ora in poi per noi può iniziare un nuovo campionato perché abbiamo affrontato le squadre più forti, vogliamo ripartire e fare dimenticare magari gli errori fatti cercando di conquistare tanti punti fino alla fine. Dobbiamo affrontare però tutte le partite con lo stesso atteggiamento propositivo, sia che si affronti compagini forti che magari quelle un po’ più deboli: in campo ci vogliono sempre la stessa grinta e tanto carattere. Non dobbiamo abbassare la guardia: come noi siamo state in grado di stupire a Napoli, possono farlo anche altre squadre, non dovremo mai quindi sottovalutare gli avversari qualsiasi siano”.

Il Chieti ha soli tre punti in classifica, pochi forse rispetto alle aspettative iniziali, ma anche su questo De Vincentiis precisa: “I punti che abbiamo forse non sono quelli che avremmo voluto avere, ma allo stesso tempo ce li siamo meritati visto che non abbiamo affrontato al meglio tutte le partite. Ad esempio contro il Salento c’è stata troppa disattenzione nei primi minuti e ci è costato poi il risultato, pur avendo dominato nel resto del match poi non siamo riuscite a segnare. Avremmo forse potuto prendere un punto a casa”.

Dal punto di vista personale Alisia De Vincentiis ha di che essere soddisfatta per il cammino fatto fino a questo momento ed lei stessa a spiegarne i motivi: “Per il percorso fatto da me come giocatrice forse non sono completamente pronta per affrontare un campionato così difficile come questo, però ho accolto la fiducia del mister come una sfida e voglio ripagarla al meglio e arrivare a fine stagione cresciuta mentalmente, tecnicamente e caratterialmente. Questo tipo di sfida può solo essere d’aiuto per me. Penso che il minutaggio avuto finora sia andato sopra le mie aspettative, spero di poter essere sempre più utile per la squadra. Cerco di apprendere tutto ciò che il mister mi sta facendo vedere. È una grande esperienza ed un accrescimento personale per me questo campionato, lo affronto con la massima umiltà”.

Guarda anche

SPINELLI BOGGI A MONZA PER L’ULTIMA PROVA STAGIONALE DELL’INTERNATIONAL GT OPEN

Nel weekend automobilistico all’autodromo di Monza per l’International GT Open scenderà in pista anche il pilota di Montesilvano, in provincia di Pescara, Loris Boggi Spinelli, su Mercedes GT3 by Antonelli Motor Sport, la gara è valida per l’ultimo appuntamento stagionale. Lamborghini e McLaren sono le vetture che tenteranno a conquistare il titolo dell’International GT Open.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + 10 =