lunedì , 21 gennaio 2019
Home » Sport » Primo stop per la Coged, Orsogna in testa alla classifica

Primo stop per la Coged, Orsogna in testa alla classifica

Chieti. Va alla Virtus Orsogna il big match della decima giornata del girone G di B2. Le ragazze di mister D’Arielli centrano la loro decima vittoria e balzano in vetta alla classifica a 29 punti. La CO.GE.D. rimane a quota 27, incassa la prima sconfitta della sua stagione ed esce dal campo consapevole di aver …

Chieti. Va alla Virtus Orsogna il big match della decima giornata del girone G di B2. Le ragazze di mister D’Arielli centrano la loro decima vittoria e balzano in vetta alla classifica a 29 punti. La CO.GE.D. rimane a quota 27, incassa la prima sconfitta della sua stagione ed esce dal campo consapevole di aver dato tutto, ma con qualche inevitabile rammarico. Le neroverdi avevano infatti iniziato benissimo il primo set, condotto con autorità fino al 23-19. Poi, alcuni errori evitabili e la bravura delle avversarie hanno rovesciato la situazione fino al 24-26. Teatine sempre all’inseguimento nel secondo e nel terzo set, persi comunque a 23 e a 22 (recuperando parzialmente da uno svantaggio di 10 punti, sull’11-21, nell’ultima frazione). Non bastano in casa CO.GE.D. i 16 punti a testa di Culiani e Lupidi, né i 12 di D’Angelo, né l’ottima prova in ricezione di Mazzarini (70% positiva e 45% perfetta), né l’aver vinto la gara a muro (12-7). Orsogna distribuisce in maniera più uniforme i suoi punti, riceve meglio di squadra, batte con più efficacia e attacca anche con percentuali complessive migliori. A fine partita, il commento del presidente Simon Brunn è molto sereno:

“Complimenti a Orsogna perché ha meritato di vincere, confermando ciò che noi diciamo dall’inizio dell’anno, e cioè che sono la squadra più forte del campionato. E non lo sono dal punto di vista tecnico e delle singole, secondo me, ma lo sono perché hanno più esperienza, perché sanno uscire dai momenti di difficoltà e, quando la palla pesa, sanno dove metterla. Non ho nulla da rimproverare alle nostre ragazze, che ci hanno messo tanto cuore e hanno dato tutto. Eravamo partiti molto bene nel primo set, puntando sulle nostre qualità migliori, ovvero la fisicità e l’agonismo. Poi abbiamo commesso alcuni errori gratuiti, l’esperienza e la personalità di Orsogna sono venute fuori, e poi sia nel primo che nel secondo set un paio di chiamate arbitrali sul 23-23 non ci hanno detto bene. Comunque, ripeto che la vittoria delle nostre avversarie è meritata, ma il nostro campionato non finisce certo qui: siamo secondi, abbiamo perso la nostra prima partita ma ce ne sono ancora tante da giocare e, possibilmente, da vincere. Dobbiamo rimanere sereni ed essere contenti di quanto fatto finora”.

CO.GE.D. Pallavolo Teatina: Mazzarini (L), Ricchiuti 3, Michetti (L) n.e., Kus 1, Frate n.e., Culiani (C) 16, Di Tonto n.e., Matrullo, D’Angelo 12, Galiero 5, Greco n.e., Lupidi 16, Perna n.e. All.: Alceo Esposito.

Virtus Orsogna: Trabucco n.e., Di Gregorio 11, Mileno 1, Taraborrelli n.e., Nubile, Mancini (C) 10, Vittozzi (L), Di Prinzio (L) n.e., Capponi, Miscione n.e., Corallo 7, Barbaro 15, Costantini 14. All.: Andrea D’Arielli.

Guarda anche

Rotto l’incantesimo: la Tombesi torna a vincere a Ortona

Ortona. Mancava dal 3 novembre la vittoria casalinga per la Tombesi, bloccata per tre volte …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 4 =