lunedì , 19 Aprile 2021

Pescara, il Liceo Galileo Galilei apre in notturna per ospitare Science by night

Pescara. Sarà la scienza la vera regina della serata. Esperimenti, giochi, incontri, dibattiti. Ovvero Science by night. L’evento, targato Liceo Scientifico Galileo Galilei, quest’anno si preannuncia più ricco che mai. Sabato 19 gennaio, a partire dalle ore 17, la sede di via Balilla dell’Istituto pescarese aprirà le porte alla cittadinanza. E si trasformerà in uno speciale palcoscenico sul quale andrà in scena uno spettacolo davvero entusiasmante,animato dalla fisica, dalle scienze e dalla matematica. Il ricco programma, magistralmente imbastito dai professori Edoardo Gentile e Fabiana Natrella, con l’appoggio organizzativo della dirigenza, della segreteria, dei colleghi e del personale Ata,avrà il la alle ore 17 con il saluto del preside, prof. Carlo Cappello, e delle autorità presenti. In contemporanea si alzerà il sipario sui laboratori: da “Geometria e arte. Bolle e nastri” a cura delle docenti Lara Bianchini e Francesca Santeusanio a “Motori ed altre quisquiglie” del professor Raffaele Pierri, passando per la “Fisica ci sorprende” del professor Antonio Di Pomponio. Ci sarà spazio anche per l’”Ottica geometrica e le sue applicazioni” del professor Maurizio Proia e per un debate, guidato dal professor Gianluca Presutti sull’abolizione del numero chiuso alle facoltà universitarie. Si andrà su Marte con alcune classi quinte (sezioni D e Dsa) e poi in “Vacanza agli entropici” con la quarta A. Torneranno, a grande richiesta, le esperienze al microscopio della professoressa Annamaria Muglia. Ma anche il Gssicon il Premio Asimov, a cura del professor Giorgio Guidi, la Lilt, la Fidas e il Comando provinciale della Guardia di Finanza. Si discuterà, infine, di prevenzione dalle malattie infettive con il dottor Giustino Parruti dell’Unità operativa complessa. Attori protagonisti della quarta edizione di Science by night saranno i conferenzieri: alle ore 17,30 si parlerà di inquinamento con la phdstudentGiulia Vecchiotti dell’Università dell’Aquila, poi di “Sistemi di trasporto della luce naturale”con il prof. Paolo Zazzini dell’Università di Chieti-Pescara (ore 17,45) e infine di “Tecnologie wireless” con il professor Fortunato Santucci dell’Università dell’Aquila (ore 18,30). Le conferenze del tardo pomeriggio saranno sotto l’egida della fisica e dell’astronomia con due grandi nomi: il professor Remo Ruffini dell’Icranetspiegherà “La fisica di Einstein applicata all’università” (ore 19). La serata si chiuderà alzando gli occhi al cielo con il professor Costantino Sigismondi che guiderà il pubblico allas coperta dell’”Ultima Thule e la prossima eclisse” (ore 20). “ Science by night – ha spiegato il dirigente scolastico del Galilei, prof. Carlo Cappello – sta diventando un appuntamento consueto per la cittadinanza. Incuriosisce gli adulti che entrano in contatto con i molteplici aspetti dell’ambito scientifico. Ma interessa soprattutto i piùgiovani in quanto i laboratori e le conferenze mirano ad accendere un interesse che potrebbe trasformarsi, un giorno, per alcuni di loro, in un vero e proprio percorso lavorativo”.

Guarda anche

Chieti, tutto pronto per la V Edizione del Premio Letterario Internazionale ‘Luca Romano’

Chieti. L’Aps Luca Romano, con il patrocinio di Irdidestinazionearte, organizza la V Edizione del Premio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove − 8 =