domenica , 17 novembre 2019
Home » Passioni » People » Associazioni » Giornata mondiale della Croce Rossa, l’unità di Montesilvano consegna la bandiera al sindaco

Giornata mondiale della Croce Rossa, l’unità di Montesilvano consegna la bandiera al sindaco

Montesilvano – Sventolerà fino al 12 maggio la bandiera della Croce Rossa in piazza Diaz. In occasione della Giornata Mondiale della Croce Rossa, il referente del dipartimento di Montesilvano del Comitato locale Cri di Penne, Franco Pomponio, insieme a Giovanni Leone responsabile anche del servizio di Protezione Civile, hanno consegnato al sindaco Francesco Maragno la bandiera, che è stata subito issata.

«Oggi si celebra l’anniversario della nascita del fondatore del movimento, Henry Dunant,  – spiega Pomponio – e festeggiamo, con questa consegna simbolica, le attività della nostra associazione che conta 17 milioni di volontari in tutto il mondo e 150.000 in Italia».

Il Comitato locale di Penne include 5 unità territoriali, a Montesilvano, Pianella, Cappelle sul Tavo, Loreto Aprutino e Penne per un totale di 250 persone circa, dotate di 7 ambulanze e due postazioni mediche avanzate delle quali una, attiva h24 è proprio a Montesilvano. «L’unità di Montesilvano –  dice ancora Pomponio –  è composta di 129 volontari. Abbiamo a disposizione anche mezzi di protezione civile, gruppi elettrogeni e tre tende pneumatiche provviste di brandine, coperte, sistemi di riscaldamento e climatizzazione per ospitare in caso di emergenze».

«L’Unità territoriale di Montesilvano –  sottolinea il sindaco –  è una risorsa preziosa per il nostro territorio. In questi anni, grazie alla collaborazione con tutti i volontari siamo riusciti a fronteggiare situazioni emergenziali delicatissime, dalle alluvioni, alle emergenze neve, fino anche all’incendio che divampò sul colle della vecchia, mettendo in moto una macchina dei soccorsi assolutamente operativa ed efficiente e guidati dal piano di emergenza comunale che abbiamo aggiornato come primo Comune di tutta la Regione. Lo scorso anno –  ricorda il primo cittadino –  abbiamo organizzato una grande esercitazione, Montex, proprio per testare la macchina dei soccorsi in situazione di stress emergenziale, allestendo ben 4 scenari di intervento, in cui i volontari della Croce Rossa, così come delle altre forze coinvolte, hanno dimostrato una grande prontezza di intervento e professionalità».

Guarda anche

L’associazione “Il Sogno di Iaia” dona tre defibrillatori al Comune di Giulianova

Giulianova - L’associazione benefica “Il Sogno di Iaia”, attivissima da anni sul territorio nazionale con progetti ed idee sempre nuovi al servizio della comunità in nome della piccola Ilaria Orlando, donerà tre defibrillatori alla città di Giulianova. Gli apparecchi verranno posizionati in strutture scolastiche e sportive, a disposizione della comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 5 =