mercoledì , 13 novembre 2019
Home » Sport » La Connetti.it Chieti lotta, ma cade ad Agrigento

La Connetti.it Chieti lotta, ma cade ad Agrigento

Agrigento. L’avventura della Connetti.it in B1 inizia con una sconfitta che ci poteva stare, da pronostico, contro la favorita numero uno per la promozione, ma che lascia un po’ di amaro in bocca per quel che si è visto in campo. Le teatine hanno infatti lottato punto su punto, specie nei primi due set, pagando …

Agrigento. L’avventura della Connetti.it in B1 inizia con una sconfitta che ci poteva stare, da pronostico, contro la favorita numero uno per la promozione, ma che lascia un po’ di amaro in bocca per quel che si è visto in campo. Le teatine hanno infatti lottato punto su punto, specie nei primi due set, pagando un inizio sempre ad handicap e la differenza di esperienza, nei momenti cruciali, con le più esperte avversarie. Rammarico grande soprattutto per il primo set quando, sul 20-20, una palla nettamente dentro è stata chiamata fuori, e sul possesso successivo è stata fischiata un’invasione contro Chieti che è parsa, francamente, un abbaglio arbitrale. Due episodi, ravvicinati, che avrebbero potuto cambiare la storia del primo set, ma che ovviamente non tolgono nulla ai meriti della Seap-Dalli Cardillo Aragona, che in questo momento si è dimostrata superiore. 12 punti a testa per Aricò e Moneta, due tra le stelle della squadra siciliana, mentre sul fronte neroverde spiccano i 13 di Monica Lestini, seguita dai 9 di Culiani e dagli 8 di Spadoni. A fine partita Giorgio Nibbio, pur rammaricato, non fa drammi per la sconfitta:

«In questo momento loro sono più avanti di noi, stanno meglio e giocano meglio, oltre ad avere tutto il talento che hanno a disposizione. Noi eravamo comunque privi della nostra opposta, Sara Gotti, Torrese aveva avuto problemi fisici in settimana, e tutti conoscono i guai logistici che stiamo affrontando per la vicenda palazzetto. Detto questo, la squadra ha lottato, ha difeso forte, se l’è giocata punto a punto almeno nei primi due set. Tutti ci hanno fatto i complimenti, ma avremmo onestamente preferito qualche punto. Abbiamo pagato i nostri inizi al rallentatore, caratteristica che ci portiamo dietro dallo scorso anno, e soprattutto il fatto che, nei momenti che contano, quelli in cui si decide un set, la superiore esperienza delle avversarie ha fatto la differenza. Ora testa alla prossima partita, avendo bene in mente le cose buone che abbiamo visto e sapendo bene dove dobbiamo lavorare per migliorare».

Seap-Dalli Cardillo Aragona: Patti n.e., Facendola n.e., Baruffi n.e., Parisi n.e., Trabucchi 2, Manzano 4, Donà (C) 8, Falcucci n.e., Aricò 12, Moneta 12, Composto 9, Vittorio (L). All.: Luca Secchi

Connetti.it Chieti: Gotti n.e., Ricchiuti n.e., Maiezza (L) n.e., Torrese (L), Culiani (C) 9, Di Tonto 1, Spadoni 8, D’Angelo 5, Galiero 4, Giroldi, Micheletto, Lestini 13. All.: Giorgio Nibbio.

Guarda anche

La Tombesi torna nel suo fortino

Ortona. Settima giornata di campionato nel girone B di A2 e quarto impegno casalingo per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 + undici =