domenica , 19 gennaio 2020
Home » Sport » Tombesi corsara al PalaGems di Roma, Lazio sconfitta 3-2

Tombesi corsara al PalaGems di Roma, Lazio sconfitta 3-2

Ortona. La Tombesi raccoglie la seconda vittoria in trasferta del suo campionato e, come per la prima (ottenuta sul campo della Mirafin), il risultato finale è 2-3. Gialloverdi privi dello squalificato Raguso, degli infortunati Foppa e Calderolli, con Dell’Oso che ha stretto i denti pur di aiutare i compagni e Dudù Rech che, causa un dolore all’anca, non è più sceso in campo negli ultimi dieci minuti di gioco: in queste condizioni, ancora una volta critiche, la Tombesi ha comunque portato a casa tre punti che le consentono di allontanarsi dalle zone calde della classifica e di riavvicinarsi al gruppo di testa. Dopo il gol del vantaggio di Piovesan (4.38) e il momentaneo pareggio di Chilelli (14.15), gli ortonesi sono andati al riposo sull’1-2 grazie a Dudù Rech (16.33), per poi allungare a inizio ripresa con il diciassettesimo centro stagionale di Silveira (3.04). Il secondo gol dei laziali a firma di Lupi (8.06) ha dato ulteriore calore a un finale in cui la Tombesi ha saputo stringere i denti, con le rotazioni ormai inesistenti. Salita a quota 20 punti, la Tombesi sarà impegnata la prossima settimana a Ortona, contro il Ciampino, in diretta tv (fischio d’inizio ore 19).

«Sono molto contento di questa prestazione e di questo risultato – le parole a caldo di mister Gianluca Marzuoli – per molti motivi. Innanzitutto, perché è una vittoria troppo importante per il nostro campionato, perché ci pone a 9 punti (10, considerando gli scontri diretti) proprio dalla Lazio e, quindi, dalla zona playout. Ne avevamo poi bisogno per il morale, per uscire dal ciclo di risultati negativi con cui avevamo chiuso l’anno. Sono poi soddisfatto perché questa vittoria è arrivata al termine di una grande prestazione da parte nostra, dal punto di vista tecnico, tattico ma, forse ancor di più, temperamentale e caratteriale. Eravamo ancora una volta in condizioni di estrema difficoltà, per le tante assenze, ma tutti i ragazzi ci hanno messo estrema concentrazione e grande cuore, lottando fino all’ultimo su tutti i palloni. Sono contento del contributo che hanno dato anche i ragazzi del’Under, sia Manuel Raimondi, che già aveva debuttato contro il Castelfidardo, sia Michele Iervolino, che invece era al debutto assoluto in A2. Ora speriamo di recuperare qualcuno in vista della difficile sfida con il Ciampino che, in caso di vittoria, potrebbe darci quella continuità di risultati che ci è mancata finora in questo campionato».

Guarda anche

Alevive Giuliano Teatino – Montenerodomo con un terzo tempo all’insegna della sportività

Giuliano Teatino. Il calcio che ci piace. Domenica scorsa al termine della gara tra l’Alevive …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 6 =