martedì , 14 luglio 2020
Home » Polis » Città » Canile municipale a Pescara: Sola, M5S “prospettata soluzione intercomunale su un  terreno a Montesilvano”

Canile municipale a Pescara: Sola, M5S “prospettata soluzione intercomunale su un  terreno a Montesilvano”

Sul progetto del nuovo canile l’ombra
dell’ampliamento della Città della Musica

Pescara, 22 gennaio 2020 – Torna al centro del dibattito in Comune il tema del nuovo canile municipale, di cui si è discusso nella Commissione Politiche Sociali, la cui competenza include anche la tutela del mondo animale. Il Movimento 5 Stelle Pescara torna a scuotere la maggioranza, colpevole secondo i pentastellati di sottovalutare l’urgenza di realizzare la nuova struttura che dovrebbe raccogliere l’eredità di quella attualmente situata in Via Raiale.

“Già nello scorso mese di settembre avevamo presentato una interrogazione in Consiglio Comunale sulla urgenza di realizzare il nuovo canile – dichiara il vice capogruppo M5S Pescara Paolo Sola – e lo scenario che l’assessore Di Nisio ci aveva prospettato (realizzazione della struttura entro il 2019 nella zona di Via Prati) si è andato sgonfiando di lì a qualche settimana, già con l’aggiornamento del DUP (Documento Unico di Programmazione) che rimetteva in discussione l’area di intervento”.

Nella commissione odierna come riferisce Sola è stata prospettata una soluzione alternativa che riguarderebbe un terreno sul Comune di Montesilvano nell’ambito di un progetto intercomunale, che includerebbe anche un gattile, un cimitero degli animali e un canile sanitario.

“Peccato che questo scenario è ad oggi ancora in una fase totalmente embrionale e dai contorni poco chiari, soprattutto riguardo i fondi necessari e chi sarà ad investirli, gli accordi conseguenti con il Comune di Montesilvano e come sarà organizzata la gestione di una struttura così complessa” – prosegue il capogruppo M5S Pescara Erika Alessandrini.

Il timore forte sollevato dal Movimento 5 Stelle è che i tempi di realizzazione di un progetto così articolato non siano compatibili con l’imminente intervento di ampliamento della Città della Musica, adiacente all’attuale canile in Via Raiale.

“Questa amministrazione ha stravolto la propria idea in merito al canile nel giro di qualche settimana, giocandosi quindi ogni credibilità a riguardo, – prosegue il vice capogruppo M5S Pescara Paolo Sola – “e ora da una parte spinge per iniziare i lavori di ampliamento della Città della Musica entro il 2020, senza dall’altra dare tempi certi per la realizzazione di un progetto che, presentato così, è soltanto fumo negli occhi. Il rischio sarà di dover sfrattare più di 70 cani per far spazio al cantiere che servirà ad ampliare quella che già di per sé è una cattedrale nel deserto”.

 

 

Guarda anche

Nuove modalità per la TARI a Città Sant’Angelo, scontistiche e agevolazioni previste per tutti

Città Sant’Angelo -I termini di scadenza sono tre e sono fissati nei mesi di luglio, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × cinque =