domenica , 5 aprile 2020
Home » Terza pagina » Cultura » Ripa Teatina, torna il Premio Letterario Storie di Sport

Ripa Teatina, torna il Premio Letterario Storie di Sport

Ripa Teatina. L’attesa è finita, ci siamo!!!! Torna la quarta edizione del Premio Letterario Storie di Sport, appuntamento imperdibile per gli appassionati di sport e di scrittura, organizzata dalla Scuola Macondo e dal Festival Rocky Marciano.
Come noto, al fortunatissimo ed apprezzatissimo Premio Letterario, da 4 edizioni uno dei punti fermi del Festival Rocky Marciano che si tiene in luglio a Ripa Teatina, si partecipa con un racconto, edito o inedito, a tematica sportiva, ma quest’anno l’appuntamento propone molte ed importanti novità per un’edizione rinnovata e accresciuta. Ce le spiega l’autore Peppe Millanta, Direttore della Scuola Macondo – l’Officina delle Storie e promotore dell’iniziativa. “Quest’anno siamo riusciti a compiere un passo importante a favore degli autori partecipanti. Abbiamo coinvolto una giuria di sicura qualità che comprende editori, agenti letterari e scout di riviste letterarie, quindi operatori effettivi del mercato editoriale, e grazie al sostegno di sponsor come Saquella Caffè e all’Amministrazione del Comune di Ripa Teatina siamo riusciti ad offrire al vincitore un premio importante, del valore di mille euro. Gli obiettivi della manifestazione restano infatti quelli di diffondere i valori della cultura sportiva,e di dare voce, visibilità e, si spera, qualche occasione in più agli autori emergenti”.
❗Il bando è online all’indirizzo http://www.premiostoriedisport.it o sulla pagina facebook dedicata.
Termine ultimo per l’invio del racconto è il 10 maggio 2020.
La premiazione per le scuole avverrà a maggio, mentre quella per gli adulti a luglio, all’interno della XVI edizione del Festival Rocky Marciano di Ripa Teatina.
La manifestazione è patrocinata da Regione Abruzzo, Coni Abruzzo, Endas.❗
MA NON FINISCE QUI! Il resto ce lo spiega l’Assessore Gianluca Palladinetti, perno fondamentale dell’organizzazione del Festival Rocky Marciano: “Altra novità di quest’anno è la creazione di un Premio Letterario dedicato esclusivamente alle scuole abruzzesi, con l’aiuto della Prof.ssa Valentina Palleri e che ha ottenuto il patrocinio del Provveditorato, con premi previsti per i docenti, gli alunni e le loro scuole di appartenenza”
Particolarmente entusiasta il sindaco Ignazio Rucci: “Il coinvolgimento sempre maggiore dei giovani e l’apertura del Festival alla cultura ci rendono particolarmente orgogliosi. Da anni cerchiamo di veicolare anche un messaggio culturale e sociale con il Festival ed in questo 2020, grazie anche alle importanti novità proposte, ci attendiamo di confermare e, possibilmente, ampliare gli straordinari risultati ottenuti nelle scorse edizioni con il Premio Letterario”.

Guarda anche

Coronavirus: Bimbi in casa? dal web esempi di resilienza e partecipazione per il buon intrattenimento

Dopo il Dpcm emanato nella giornata di ieri  ci ritroviamo nell’impossibilità  di vivere la quotidianità come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + 1 =