martedì , 2 giugno 2020
Home » Focus » News » CORONAVIRUS: IL MUNICIPIO DI PENNE AVVERTE “L’ ISTITUZIONE DI ZONA ROSSA IN CITTA’ E’ UNA FAKE NEWS”

CORONAVIRUS: IL MUNICIPIO DI PENNE AVVERTE “L’ ISTITUZIONE DI ZONA ROSSA IN CITTA’ E’ UNA FAKE NEWS”

Penne – «Non sarà istituita nessuna “zona rossa” sul territorio comunale di Penne. La notizia che circola sui social network è una “fake-news”, il responsabile sarà segnalato all’autorità competenti per “procurato allarme”» è quanto si legge in un post pubblicato sui canali social del municipio.

«La situazione è delicata, ma è gestita dalle autorità sanitarie con attenzione e prudenza. L’Amministrazione comunale, –si legge ancora– insieme ai dipendenti, sta lavorando con determinazione e spirito di abnegazione affinché sia contrastata la diffusione del virus sul territorio. Il Presidio ospedaliero “San Massimo” è stato bonificato e sanificato. Altri controlli sanitari sono in corso durante queste ore. Il vicesindaco Vincenzo Ferrante e l’assessore alla sanità Giuseppina Tulli sono in costante contatto con il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione Abruzzo e con la Prefettura di Pescara. Invitiamo la cittadinanza a rimanere a casa, a spostarsi solo per necessità. Ogni informazione sarà comunicata attraverso i canali ufficiali». 

 

ATTIVATO IL COC

E’ attivo il Centro Operativo Comunale, in servizio dalle ore 8 alle ore 20, nella sede della Protezione Civile di Via Guido Rossa, per l’assistenza alla popolazione. I volontari, coordinati dal vicesindaco Vincenzo Ferrante, saranno a disposizione per le attività di assistenza a domicilio (spesa per anziani e disabili, distribuzione di farmaci e informazioni generali). Il numero di telefono attivo per questo genere di chiamate è il seguente: 348-39.73.986. Si ricorda che è possibile contattare i numeri 118 e 1500 per richieste di informazioni di carattere medico solo se si ritiene di avere dei sintomi della malattia.

Guarda anche

Diritto all’oblio: SGA manifesta soddisfazione per la decisione della Cassazione sul ricorso di “PrimaDaNoi”

«La persona protagonista della notizia, salvi i limiti di verità di quest’ultima, non potrà ottenere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + quattordici =