martedì , 2 giugno 2020
Home » Polis » Sanità » Emergenza Coronavirus: nuove disposizioni del Sindaco di Chieti

Emergenza Coronavirus: nuove disposizioni del Sindaco di Chieti

Chiusi i parchi gioco e il Centro di Raccolta di via Aterno

Sospese le visite ai defunti al Cimitero di Sant’Anna

Riaperti i mercati agricoli di via Ortona, via Monaco La Valletta e Piazza Malta

 

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, confermando la chiusura dei mercati cittadini del martedì – Piazza Garibaldi; mercoledì – Via Amiterno e vie limitrofe; venerdì – C.so Marrucino e Via della Liberazione; sabato – Via Ortona (relativamente ai prodotti non alimentari), visto il DPCM del 11.03.2020 che all’art. 1, c. 1, testualmente recita “… Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita dei soli generi alimentari … comunica che i mercati agricoli di via Ortona, via Monaco La Valletta e Piazza Malta potranno regolarmente svolgersi per la sola vendita diretta dei generi alimentari garantendo, in ogni caso, la distanza interpersonale di un metro.

Rende noto altresì che, al fine di evitare ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico e fronteggiare adeguatamente possibili situazioni di pregiudizio per la collettività, ha disposto fino al 25 marzo 2020:

1) la chiusura delle seguenti aree giochi

Aree giochi Villa Comunale;

Area giochi attrezzata località San Martino;

Area giochi attrezzata località Tricalle;

Area giochi attrezzata località Madonna del Freddo;

Area giochi attrezzata via Pescasseroli;

Area giochi attrezzata Villaggio Celdit;

Area giochi attrezzata Via Saline;

Area giochi attrezzata Via Amiterno;

Area giochi attrezzata Via Fulgenzio La Valle;

Area giochi attrezzata Villaggio Maranca;

Area giochi attrezzata Via Molino.

2) la chiusura del Centro Raccolta di Via Aterno. Il Servizio di ritiro a domicilio del materiale conferibile presso il Centro Raccolta, può essere prenotato ai seguenti recapiti telefonici: 800688532 (da telefono fisso); 0871455742 (da telefono cellulare).

3) la sospensione delle visite ai defunti presso il Cimitero comunale di S. Anna.

Le Forze dell’Ordine presenti sul territorio sono incaricate della vigilanza e dell’esecuzione del provvedimento, la cui inottemperanza costituisce reato punito ai sensi dell’art. 650 del codice penale.

Guarda anche

Coronavirus: in Abruzzo oggi 3 nuovi casi, nessun decesso –  dati aggiornati al 26 maggio

Pescara- In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3230 casi positivi al Covid 19, diagnosticati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 5 =