martedì , 7 luglio 2020
Home » Polis » Politica » MARCOZZI: “PRETENDIAMO TRASPARENZA SULL’UTILIZZO DEI FONDI DELLE ASL. CONSIGLIO STRAORDINARIO PER CHIEDERE CONTO DI OGNI EURO SPESO”

MARCOZZI: “PRETENDIAMO TRASPARENZA SULL’UTILIZZO DEI FONDI DELLE ASL. CONSIGLIO STRAORDINARIO PER CHIEDERE CONTO DI OGNI EURO SPESO”

“Il MoVimento 5 Stelle non è disposto a rimanere in silenzio se la Giunta Lega-FDI autorizzerà ancora le Asl a compiere spese che non abbiano un impatto diretto sulla sanità abruzzese. Abbiamo già denunciato l’utilizzo di 40mila euro di fondi della Asl di Teramo per una campagna di comunicazione superflua, che non ha fatto altro che ribadire le linee guida già diramate e pubblicizzate dal Governo nazionale. Adesso, ci sono indiscrezioni che riportano come la Regione starebbe preparando un altro pacchetto da circa 25mila euro per ogni Asl sempre allo scopo di diramare una seconda campagna di informazione. Un totale quindi di 100mila che, invece di finire a sostegno delle strutture ospedaliere, dei pazienti e del personale, potrebbe essere utilizzato per fini di cui si sta occupando già lo Stato centrale. Alla luce di ciò e per approfondire quanto il Governo regionale di Marsilio non ha fatto nel corso dell’emergenza, siamo pronti a chiedere fin da ora la convocazione di un Consiglio Regionale Straordinario per capire come i soldi degli abruzzesi siano stati effettivamente utilizzati e in che modo si intenda utilizzarli in futuro. La Giunta regionale deve rendere conto davanti ai cittadini sul proprio operato. Pretendiamo la massima trasparenza e, soprattutto, vogliamo la certezza che ogni disponibilità di cassa delle Asl e degli Assessorati sia stato sfruttato per aiutare concretamente gli abruzzesi a uscire dall’emergenza sanitaria ed economica causata dal Coronavirus”. Lo afferma il Capogruppo M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi.

Guarda anche

Precari regionali: Blasioli “volontà unanime in Consiglio a stabilizzare, farlo in tempi celeri”

“Impensabile che i precari della Regione Abruzzo che hanno maturato il diritto alla stabilizzazione in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − sette =