giovedì , 13 agosto 2020
Home » Polis » Città » Pianella: dal Ministero 120.000 per la Caserma dei Carabinieri e l’edificio ex scuola media

Pianella: dal Ministero 120.000 per la Caserma dei Carabinieri e l’edificio ex scuola media

Pianella – Il Ministero delle infrastrutture ha destinato a 32 comuni abruzzesi oltre 1 milione di euro per co-finanziare la progettazione inerente la messa in sicurezza degli edifici pubblici.

“Il comune di Pianella – spiega il Sindaco Sandro Marinelli – si è candidato al contributo ministeriale per portare a livello definitivo la progettazione di due importanti edifici pubblici presenti sul territorio comunale e di proprietà dell’ente: la Caserma dei Carabinieri e l’edificio ex scuola media, poi adibito a distretto sanitario, sito in Via santa Lucia.”

Il Ministero ha previsto un co-finanziamento di € 60.000 per ciascuno dei progetti da realizzare ed il comune nei prossimi 3 mesi dovrà avviare le procedure di gara per la individuazione dei professionisti.

“Si tratta di due edifici che rivestono un carattere altamente strategico per la nostra comunità, spiega il primo cittadino, poiché la caserma dei Carabinieri, che ospita anche gli alloggi per il personale, venne costruita negli anni 80 in quella che oggi è Piazza Nassirya, in posizione centrale ed in prossimità delle aree sensibili della città, ma oggi necessita di un radicale intervento di ristrutturazione e messa in sicurezza che ne migliori anche la funzionalità e l’efficienza energetica, mentre la ex scuola media, in vista del definitivo trasferimento del distretto nei locali comunali ex sede del Giudice di Pace, che saranno ristrutturati grazie alla convenzione con la ASL, necessita di un ambizioso progetto di riqualificazione che, nella strategia dell’amministrazione, potrà assolvere in futuro alla funzione di polo del soccorso, concentrando tutti servizi emergenziali (118, protezione civile, Croce Rossa, VVFF volontari), in una struttura unica, modera e funzionale.”

“Questo contributo, conclude il Sindaco, ci consente di proseguire con strumenti concreti verso il disegno di una città nella quale la sicurezza e la sanità rivestono un ruolo di primaria importanza e, di certo, avere un livello più che avanzato di progettazione ci aprirà prospettive di finanziamento notevoli sia a livello regionale che nazionale.”

Guarda anche

Teramo, l’assessore Core rassicura “nessuna esternalizzazione per i nidi comunali”

Teramo – L’amministrazione comunale, ancora una volta, intende fugare ogni possibile dubbio in merito alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + quattro =