mercoledì , 27 Ottobre 2021

L’impegno della Fondazione Hubruzzo per l’emergenza Coronavirus

Pescara. La Fondazione Hubruzzo ha deciso di contribuire fattivamente e affrontare, in sintonia con il sentire comune del Paese, l’emergenza che la pandemia ha causato in tutto il mondo e anche nella nostra regione, l’Abruzzo. Con votazione unanime, in una seduta convocata ad hoc, ha deciso di donare il 10% del proprio budget annuale per l’emergenza Covid-19, per dispositivi medici e dispositivi di protezione individuale. La cifra è stata devoluta in parti uguali al Covid Hospital di Atessa in provincia di Chieti e al G8 Covid Hospital Intensive Care dell’Aquila.

La decisione di intervenire collettivamente, come Fondazione Hubruzzo, è stata presa dopo che i soci, anche individualmente, avevano contribuito singolarmente, in modi diversi e in maniera significativa, a sostenere le tante necessità che si sono evidenziate in questo periodo.
Tutti i soci concordano che è molto importante in questo periodo difficilissimo per molti, agire collettivamente facendo proprie le parole di Papa Francesco, «Nessuno si salva da solo».

Lo stesso spirito con il quale è nata la Fondazione e che l’ha portata, in questi primi due anni di attività, a realizzare iniziative tese a favorire la conoscenza e lo sviluppo economico dell’Abruzzo. Un’idea di sviluppo sempre in sintonia con quelli che sono i principi sui quali si costruisce la storia stessa della Fondazione. Uno sviluppo economico e sociale che capace di coniugare rispetto per l’ambiente, la legalità e i diritti delle cittadine e dei cittadini.

Sergio Galbiati, presidente della Fondazione Hubruzzo sottolinea, «come sia necessario che ognuno in relazione alle proprie capacità e possibilità, dia il proprio contributo per superare questo momento drammatico per l’intero Paese e l’umanità nel suo complesso. È un momento difficile, ma sono certo che tutti insieme ne usciremo. Apprezziamo molto il comportamento della popolazione abruzzese
ligia ai doveri, e questo ci spinge a fare ancora di più, con più slancio e forza per uno sviluppo armonico del nostro territorio e dei suoi abitanti».

I soci fondatori della fondazione Hubruzzo, Fondazione Industria Responsabile, sono: Sergio Galbiati (LFoundry), Giuseppe Natale (Valagro), Umberto Sgambati (Proger), Enrico Marramiero (Almacis), Marcello Vinciguerra (Honda Italia), Giuseppe Ranalli (Tecnomatic), Gennaro Zecca (Zecca Energia), Antonio Di Cosimo (Ceteas), Gianni Di Vincenzo (Gruppo Igefi) Giovanni Teodorani Fabbri (Fater smart).

Guarda anche

Finissage musicale per la mostra fotografica “Bosco Martese – Testimoni del tempo” di Luciano Adriani

Le note della chitarra di Martìn Diaz hanno concluso, in un affollato finissage, la mostra fotografica di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − tre =