lunedì , 30 Novembre 2020

A Montesilvano si andrà in spiaggia solo dopo aver prenotato lo spazio con un applicazione

Montesilvano – L’amministrazione comunale si prepara ad una ripartenza anche per le spiagge, garantendo la sicurezza di tutti e superando così l’idea degli spazi in plexiglass, che non piace a nessuno. Lo ha annunciato oggi il sindaco Ottavio De Martinis ai rappresentanti delle varie categorie turistiche della città con Confesercenti, Associazione Alberghiamo, CNA, Sib Confcommercio, Federalberghi, Confindustria, nel corso di una video-conferenza, per gestire l’emergenza sanitaria in vista della bella stagione. Presenti anche gli assessori Paolo Cilli e Anthony Aliano e il consigliere Adriano Tocco.

“Vogliamo assicurare una stagione con le dovute precauzioni sul distanziamento e con regole certificate per la sicurezza di tutti: dalle famiglie agli operatori dei vari settori – dice il primo cittadino -. Nel corso di un incontro virtuale abbiamo ragionato su un supporto fiscale e tributario per le categorie, fortemente penalizzate dall’emergenza, per garantire la ripresa a chi opera nel turismo. Siamo in accordo con i partecipanti alla riunione di attendere i provvedimenti del governo per poter garantire iniziative che non combacino. Se regioni come la Liguria al momento hanno espresso parere negativo alla riapertura delle spiagge libere, noi sfrutteremo la tecnologia con l’attivazione di un’app, che permetta di accedere ai lidi soltanto dopo aver prenotato e scelto il proprio posto, privilegiando così l’aspetto sanitario e del distanziamento sociale”.

 

“La app prevede un limite di capienza per regolare le presenze delle persone e per evitare assembramenti – spiega l’assessore Anthony Aliano -, trasformando le restrizioni in opportunità. La app conterrà informazioni sulle spiagge libere e anche sugli stabilimenti balneari della città, gestirà le fasce orarie in cui sarà possibile accedere in spiaggia. L’utente potrà quindi scegliere la data, gli orari e la posizione, ma dovrà comunicare le persone che usufruiranno dell’ombrellone, inoltre avrà l’occasione anche di scegliere il pranzo fornito dai vari ristoratori e stabilimenti del posto. Verranno abolite così le file. Sarà una stagione dignitosa, ma disciplinata negli accessi e la app potrà essere utile anche ad altre categorie”.

 

“L’amministrazione comunale si rende conto – afferma il consigliere Tocco – delle difficoltà della categoria ed è accanto agli operatori del settore turistico sia sugli aiuti concreti per superare la fase di enorme di difficoltà economica sia per la riapertura. In questo momento è prioritaria però una normativa chiara sulla sicurezza, affinché la responsabilità non ricada sulle aziende. Ad oggi non c’è stato un sostegno concreto da parte del governo per tutelare imprenditori, dipendenti e turisti, pertanto chiediamo certezze e regole per non improvvisare il turismo in questo periodo di emergenza Covid-19, per non rischiare di incorrere in ricorsi di natura giuridica da parte di ospiti e dipendenti”.

Guarda anche

Vacanza attiva, in vetrina al TTG di Rimini operatori e percorsi abruzzesi

Marchese: «Per tre giorni in agenda appuntamenti con i tour operator di una decina di Paesi» PESCARA – Da domani …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × cinque =