lunedì , 15 Aprile 2024

Pescara anagrafe chiuso nelle sedi decentrate: il PD “necessari due mesi per rinnovare la carta di identità”

Pescara– «A Pescara iniziano ad essere necessari due mesi per rinnovare la carta di identità: chi prenota oggi viene rimandato ad agosto. La mancata riapertura delle sedi distaccate dei Colli e di piazza Grue, assieme alla necessaria procedura di prenotazione telefonica o online, sta creando un vero ingorgo negli unici sportelli di Palazzo di Città, che nonostante gli sforzi del personale non riescono a gestire in tempi veloci una mole di lavoro così pesante. È assolutamente indispensabile che le sedi distaccate riaprano al più presto per smaltire gli arretrati degli appuntamenti e dare un servizio più veloce all’utenza». Lo chiede il consigliere comunale del Pd Piero Giampietro.

«La sede dei Colli, in via di Sotto, –spiega ancora Giampietro– ha bisogno di pochi accorgimenti per riaprire in sicurezza, mentre in piazza Grue l’adeguamento alle disposizioni anti-Covid è più articolato. Certo è che in queste condizioni non si può andare avanti a lungo, perché come dimostra l’alto numero di prenotazioni, la proroga delle scadenze delle carte di identità fino al 31 agosto non ha azzerato il bisogno dei cittadini di recarsi presso gli sportelli. E concentrare tutte le utenze nel solo Palazzo di città si sta trasformando in un problema per i pescaresi. Chiediamo pertanto – sottolinea Giampietro – alla giunta Masci di riaprire al più presto la sede dei Colli e di scegliere rapidamente uno spazio adeguato per l’ampia utenza di Pescara sud che non potrà, verosimilmente, tornare in tempi rapidi a servirsi degli sportelli di piazza Grue».

Guarda anche

L’AZIENDA SPECIALE ADERISCE ALLA FORMAZIONE PROMOSSA DALL’ANFFAS

L’Azienda Speciale ai Servizi Sociali del Comune di Montesilvano, diretta da Eros Donatelli e presieduta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *