martedì , 11 agosto 2020
Home » Focus » Cronaca » L’atleta Beatrice Ion vittima di un’aggressione, la società Amicacci “vile atto razzista”

L’atleta Beatrice Ion vittima di un’aggressione, la società Amicacci “vile atto razzista”

L’Amicacci Giulianova esprime tutta la propria indignazione e rabbia per il vile atto di razzismo di cui è stata vittima la propria atleta Beatrice Ion, aggredita nella giornata di ieri insieme a suo padre a Roma. Beatrice, che vive in Italia da 16 anni ed è nazionale azzurra, ha subito offese a sfondo razziale e discriminatorio mentre il padre è finito in ospedale per un colpo allo zigomo.

La società si unisce alla denuncia del vergognoso episodio e auspica che i colpevoli vengano presto individuati e assicurati alla giustizia. La lotta al razzismo resta al centro dei valori dell’Amicacci, da sempre impegnata per abbattere ogni forma di discriminazione. A Bea, da due anni in Abruzzo dove frequenta anche l’Università di Teramo, un abbraccio da tutta la famiglia Amicacci.

 

Guarda anche

Montesilvano, rubano rotoli di carta assorbente ma vengono arrestati dai carabinieri

Montesilvano – La notte scorsa quando era già trascorsa abbondantemente l’una, una gazzella del reparto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × quattro =