venerdì , 14 agosto 2020
Home » Sport » Acqua&Sapone Unigross Futsal: Coco Wellington pronto alla 4 stagione in nerazzurro

Acqua&Sapone Unigross Futsal: Coco Wellington pronto alla 4 stagione in nerazzurro

Città Sant’Angelo. L’Acqua&Sapone Unigross ha il suo nuovo numero 10. Che è una conferma: Coco Wellington. Il “direttore d’orchestra” giocherà con la maglia nerazzurra anche nella prossima stagione. Sarà la quarta agli ordini della famiglia Barbarossa, che ha voluto con forza la sua conferma per la costruzione del roster di Fausto Scarpitti. “Sono molto contento della conferma – ci racconta il 32enne laterale pluridecorato formato in Italia – . Avevo un altro anno di contratto, ma potevo scegliere se andare via o no alla fine della scorsa stagione. Alla fine ho scelto di restare per la storia di questo club e per la sicurezza che questa società rappresenta per qualsiasi giocatore di futsal”.

Al suo ritorno in Italia, per la stagione 2020/2021, Coco troverà in panchina Scarpitti, che l’anno scorso ha affrontato da avversario alla guida del CMB. “Ricordo molto bene la sua squadra. Era una neopromossa, ma molto competitiva, con molta grinta, e voglia di combattere fino alla fine”, spiega l’ex Marca, Kaos e Luparense.

Coco Wellington sarà uno degli “anziani” dello spogliatoio nerazzurro con Mammarella, Murilo e Calderolli. Con loro anche i confermati Gui, Dudu e Mambella. “In qualsiasi squadra è importante avere una base solida, ma quello che conta è ogni l’apporto di ogni singolo giocatore, tutti possono essere decisivi in ogni momento del campionato”.

Anche i nuovi acquisti, quindi, saranno fondamentali per essere da subito decisivi: Fusari, Misael e Fetic i primi tre acquisti della società. “Li conoscono, sono bravi giocatori. Speriamo che continuino a far bene con noi come facevano nelle loro squadre precedenti”.

Anche da Coco ci si aspetta un rendimento super, all’altezza della sua incredibile classe e della sua straordinaria carriera. Ora coronata dalla maglia nerazzurra numero 10. “Ho sempre giocato con la 10 – ricorda – , ma quando arrivo in un club e quella maglia è già occupata non la chiedo. Quest’anno ho avuto l’opportunità di scegliere e l’ho ripresa. Ma quello è sempre solo un numero. Cambia poco. Quello che conta è cosa facciamo in campo, la voglia, la grinta e la responsabilità che mettiamo per onorare una maglia così importante come quella dell’Acqua&Sapone Unigross”.

Guarda anche

Amatori Pescara, preso Milan Dondur

Dondur: “Combatterò per l’Amatori. Qui per vincere” Pescara. L’Amatori Pescara è lieta di annunciare l’ingaggio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × uno =