mercoledì , 25 Novembre 2020

Coronavirus, in Abruzzo 428 positivi, 2 decessi. 10102 i casi dall’inizio dell’emergenza – dati aggiornati al 30 ottobre

Casi positivi a 10102 (+428 su 3303 tamponi)

Pescara – Sono complessivamente 10102 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza.
Rispetto a ieri si registrano 428 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 96 anni). Dei nuovi casi, 183 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti.
I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 70 (-5 rispetto a ieri), di cui 30 in provincia dell’Aquila, 4 in provincia di Pescara, 9 in provincia di Chieti e 27 in provincia di Teramo.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 nuovi casi e sale a 542 (si tratta di un 71enne della provincia di Teramo e di una 83enne della provincia dell’Aquila).

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3764 dimessi/guariti (+74 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 5796 (+352 rispetto a ieri).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 283894 test (+3303 rispetto a ieri).

355 pazienti (+24 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 27 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 5414 (+327 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 2811 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+189 rispetto a ieri), 1882 in provincia di Chieti (+66), 2703 in provincia di Pescara (+38), 2486 in provincia di Teramo (+104), 68 fuori regione (+7) e 152 (+24) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Guarda anche

SANITÀ, TAGLIERI (M5S): “NESSUNA NOTIZIA SULL’UTILIZZO DEL PLASMA IPERIMMUNE PER CURARE I PAZIENTI COVID IN ABRUZZO. L’ASSESSORE FACCIA CHIAREZZA”

Pescara – “L’utilizzo del plasma iperimmune nella cura di pazienti in trattamento per Covid-19 ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 5 =