martedì , 11 Maggio 2021

Pescara – Vicenza 2-3, non basta una buona prestazione ai biancazzurri

Pescara. Sconfitta interna di misura per il Pescara che all’Adriatico viene superato 2-3 dal Vicenza. Momentaneo vantaggio biancazzurro siglato da Memushaj all’alba del match, i veneti ribaltano il risultato con Meggiorini, Jallow e Dalmonte, rete del definitivo 2-3 siglato da Galano. Decisi passi in avanti per il Delfino sotto il piano del gioco e della personalità, ma permangono le evidenti lacune difensive che hanno condannato alla sconfitta i padroni di casa. Prima del fischio d’inizio è stato ricordato Paolo Rossi che ha iniziato la carriera proprio con i biancorossi.

TABELLINO
PESCARA (3–5–1–1) – 1 Fiorillo, 13 Antei, 16 Bocchetti, 44 Jaroszyński, 20 Crecco, 40 Omeonga, 10 Valdifiori, 37 Maistro, 8 Memushaj, 11 Galano, 77 Ceter. A disp.: 46 Alastra, 2 Bellanova, 6 Scognamiglio, 7 Bocic, 13 Antei, 21 Ventola, 23 Di Grazia, 24 Capone, 26 Guth, 27 Riccardi, 34 Fernandes, 72 Vokic, 88 Diambo. All. Breda
VICENZA (4–4–2) – 33 Perina, 6 Zonta, 8 Cinelli, 16 Padella, 17 Guerra, 23 Cappelletti, 24 Barlocco, 30 Rigoni, 34 Dalmonte, 69 Meggiorini, 93 Jallow. A disp.: 1 Zecchin, 22 Grandi, 4 Scoppa, 5 Bizzotto, 9 Gori, 10 Giamochelli, 14 Tronchin, 18 Marotta, 40 Da Riva, 77 Fantoni, 77 Cester. All. Di Carlo
Reti: Memushaj 2′ pt, Meggiorini 6′ pt, Jallow 25′ pt, Dalmonte 69′, Galano 71′ st
Espulsi: Gori 88′, Dalmonte 92′
Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini. Assistenti: Tacisio Villa della sezione di Rimini e Gabriele Nuzzi della sezione di Valdarno. Quarto uomo: Federico D’Ionisi dell’Aquila

Guarda anche

Prorogata la scadenza del bando del Premio Letterario Storie di Sport

Ripa Teatina. Ancora tre settimane per partecipare alla V edizione del Premio Letterario Storie di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − cinque =