domenica , 20 Giugno 2021

Montesilvano, stabile in via Lazio, la replica di Cilli e Forconi a Pettinari

Montsilvano – L’assessore all’Igiene pubblica Paolo Cilli e il consigliere comunale delegato alla Sicurezza e alle Politiche della casa Marco Forconi replicano alla denuncia del consigliere regionale Domenico Pettinari sullo stato del palazzo di via Lazio 61. 

«In via Lazio in passato sono stati fatti degli interventi straordinari di pulizia – afferma l’assessore all’Igiene pubblica Paolo Cilli – al momento abbiamo chiesto l’intervento della polizia locale per effettuare dei rilievi, così da scrivere all’amministratore del condominio del palazzone, che dovrà occuparsi di chiamare una ditta al fine di rimuovere i rifiuti in un’area che non è di pertinenza nostra, ma è privata. Almeno in quattro occasioni in questi anni ci siamo sostituiti più volte all’amministratore, pulendo anche le zone circostanti. Sulle costruzioni abusive realizzate e sui mobili lasciati in stato di abbandono nei vari piani del fabbricato il Comune non può intervenire». 

«Insieme al Comune di Pescara stiamo cercando di risolvere la situazione del palazzone di via Lazio – spiega il delegato Marco Forconi – . Il consigliere Pettinari ignora che c’è stato a novembre scorso uno scambio epistolare tra il sindaco Masci e il sindaco De Martinis, per riqualificare la struttura e per cercare una soluzione per le tante famiglie che vi abitano. Masci ci ha chiesto di riservare una quota per i trasferimenti di alcune famiglie a Montesilvano. Stiamo parlando di trasferire negli alloggi residenziali pubblici delle due città, circa 32 nuclei. Pettinari giustamente non conosceva questo scambio intercorso tra le due amministrazioni comunali. Il consigliere regionale Domenico Pettinari anziché cimentarsi in azioni eclatanti, che non servono a migliorare le cose, potrebbe impiegare il suo tempo facendosi portavoce presso il suo governo affinché non venga differito ulteriormente il blocco degli sfratti, fissato attualmente al 31 dicembre. Un emendamento del governo, infatti, a firma del Movimento 5 Stelle vorrebbe prorogare ulteriormente il blocco fino a marzo, lasciando alcuni alloggi popolari nelle mani di criminali».

Guarda anche

Pescara, Liceo Marconi: il Centrosinistra chiede Consiglio Comunale straordinario

Pescara – Liceo Marconi ancora in pieno caos sul suo futuro, a pochi giorni dall’avvio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − tre =