martedì , 11 Maggio 2021

La Tombesi torna alla vittoria

Castelfidardo superato 6-5, dopo un ottimo primo tempo per i gialloverdi e una ripresa in sofferenza. Daniele Di Vittorio: «Era importante vincere, nel secondo tempo abbiamo pagato un po’ di stanchezza fisica e mentale»

Ortona. La Tombesi torna a raccogliere i tre punti nella classica “sfida da vincere”, contro un avversario che aveva dieci punti in meno in classifica e aveva incassato 18 gol nelle precedenti due partite. Priva degli squalificati Pizzo e Iervolino e con Adami presente in panchina ma di fatto mai utilizzato da Di Vittorio, il team ortonese ha subito una doccia fredda dopo appena 34 secondi, con la rete dello spagnolo Torres, certamente il migliore tra gli ospiti. I gialloverdi sono stati però pronti a reagire e a inanellare gol nei minuti successivi: prima il pareggio di Fabiano Assad su assist di Baroni (1.28), poi la rete dello stesso Baroni su una ripartenza gestita da capitan Silveira (5.46), il magnifico gol del 3-1 di Sardella (stop di petto spalle alla porta e girata al volo di sinistro, 9.32), il 4-1 ancora di Baroni (12.44) e il 5-1 con un gran destro di Assad (13.46). Il Castelfidardo non è comunque andato al tappeto, trovando il suo secondo gol grazie all’ultimo arrivato, l’argentino Grasso (15.15). Il solito sinistro di Bordignon ristabiliva 4 reti di distanza (6-2 a 17.28), ma uno sfortunato autogol di Baroni mandava le squadre al riposo sul 6-3. Nel secondo tempo, la Tombesi non è stata più in grado di tenere i ritmi della prima frazione e, complice anche un po’ di sfortuna (i due pali colpiti nel giro di 30 secondi da Silveira prima e Bordignon poi), non ha più trovato la via della rete. Il Castelfidardo, trascinato da Torres e dalla sua personale tripletta (4-6 al minuto 6.49, 5-6 al minuto 7.57), ha cercato con grande generosità la via del pari per tutta la seconda metà della ripresa. Una Tombesi andata chiaramente in difficoltà ha però saputo stringere i denti, difendendo il gol di vantaggio fino alla fine, contro un avversario anch’esso calato di intensità negli ultimi minuti. Con questa vittoria, la Tombesi sale a quota 17 punti, al terzo posto: dopo il turno di riposo che ai gialloverdi toccherà in questo fine settimana, Silveira e compagni torneranno in campo mercoledì prossimo per il recupero della gara in trasferta contro l’Atletico Cassano.

«Abbiamo fatto un ottimo primo tempo e sono contento della nostra prestazione in quel momento della partita – ecco il commento a fine gara di mister Daniele Di Vittorio –. Siamo andati al riposo sul 6-3 dopo aver costruito tante occasioni e giocato a buon ritmo. Nel secondo tempo abbiamo pagato la stanchezza fisica, ma forse ancor di più quella nervosa dovuta alla partita di sabato contro il Cassano, in cui avevamo prodotto un grandissimo sforzo per arrivare al pari allo scadere. Mettiamo anche la ristrettezza delle rotazioni, causa squalifiche e infortuni, e anche gli episodi che non ci sono andati a favore, mi riferisco in particolare ai due pali colpiti tra il sesto e il settimo minuto. Sarebbe bastato un gol per ridarci tranquillità, invece siamo andati un po’ in affanno, ma alla fine abbiamo raccolto i tre punti ed è questo ciò che contava, bisognava vincere. Adesso ci aspetta una settimana completa di lavoro prima della prossima sfida a Cassano, sono fiducioso che la squadra arriverà pronta a quel difficilissimo impegno».

Guarda anche

Prorogata la scadenza del bando del Premio Letterario Storie di Sport

Ripa Teatina. Ancora tre settimane per partecipare alla V edizione del Premio Letterario Storie di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + due =