lunedì , 19 Aprile 2021

A CITTA’ SANT’ANGELO TAMPONI NEL FINE SETTIMANA

Sabato e domenica nel centro sociale anziani di Marina

Città Sant’Angelo – Vista l’esigenza di continuare a tener sotto controllo la corsa del virus, sul territorio di Città Sant’Angelo, e rispondendo fattivamente all’appello del Presidente della Regione, Marco Marsilio, l’Amministrazione comunale, con un accordo tra il Sindaco, Matteo Perazzetti, l’Assessore alla Sanità, Maurizio Valloreo, gli operatori sanitari e le associazioni di volontariato, è giunta alla decisione di aprire due appendici per lo screening di massa.

Per questo motivo, sabato 6 febbraio 2021, dalle 14:00 alle 19:00 e domenica 07 febbraio 2021, dalle 09:00 alle 14:00, sarà aperto a tutta la popolazione angolana, il Centro Sociale Anziani di Marina di Città Sant’Angelo, per l’effettuazione dei tamponi. Una decisione utile per tutte quelle persone che vorranno sottoporsi al tampone antigenico. Lo screening effettuato nella prima metà del mese di gennaio, ha evidenziato la presenza di 24 positivi asintomatici, su 3319 test. Un numero relativamente basso rispetto ad altri comuni abruzzesi. Questo dato, però, fa capire che isolando subito i soggetti privi di sintomi, si può rallentare il contagio. In una nota congiunta del Sindaco, Matteo Perazzetti e dell’Assessore alla Sanità, Maurizio Valloreo i due rappresentanti dell’Amministrazione comunale, invitano la popolazione a partecipare allo screening:” Riteniamo opportuno e grande segno di senso civico, che i cittadini angolani si sottopongano a questo ulteriore test massivo. Sta alla coscienza delle singole persone decidere se effettuare il tampone. Serve a tutelare la propria salute e quella di tutti. Ci aspettiamo una buona risposta. Ringraziamo ancora una volta tutti gli operatori sanitari che si sono messi nuovamente a disposizione e tutte le associazioni di volontariato.”

Guarda anche

Covid; Restrizioni e comuni, Marsilio: da lunedì in vigore nuova ordinanza

Pescara – Il presidente della Regione, Marco Marsilio, ha partecipato alla riunione dell’Unità di Crisi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − quindici =