martedì , 21 Settembre 2021

Il nuovo Console onorario di Lituania in visita al Sindaco di Teramo

Teramo – Questa mattina il sindaco Gianguido D’Alberto ha ricevuto nel suo ufficio di via Carducci il Console onorario della Repubblica di Lituania in Italia, Maurizio Cocciolito, presente anche l’assessore Maurizio Verna. Nei giorni scorsi era pervenuta al Sindaco di Teramo, da parte dell’ambasciatore in Italia della Repubblica di Lituania Ricardas Slepavicius, la comunicazione ufficiale della nomina conferita al dott. Cocciolito quale titolare del Consolato Onorario con competenza sulla circoscrizione territoriale della Regione Abruzzo, con sede nella città di Teramo.

Alle manifestazioni di compiacimento e agli auguri di buon lavoro, ha fatto seguito la esplicita intenzione di intensificare i rapporti di amicizia e collaborazione tra lo Stato del nord Europa e l’Italia, con particolare riferimento allo sviluppo delle relazioni con l’intero Abruzzo.  La presenza nella regione di numerosi cittadini lituani, è elemento che dà forza alla prospettiva.

Sottolineata la convinzione che le posizioni condivise sui temi come difesa dei valori democratici, rispetto dei diritti umani, equa distribuzione delle risorse unita alla promozione di politiche energetiche innovative e l’alto valore riservato alla Cultura, possano costituire aspetti che  incoraggiano nella ricerca di convergenze e ambiti di cooperazione.

Il sindaco Gianguido D’Alberto ha espresso il proprio rallegramento per la nomina del cittadino teramano Cocciolito al prestigioso incarico e per la scelta di Teramo quale sede del consolato, e si è detto certo del fatto che le relazioni tra Teramo e Lituania faranno registrare un significativo incremento, tale da avviare una proficua collaborazione e portare a crescenti sviluppi e scambi di natura economica, sociale e culturale.

Guarda anche

Ritorno a scuola: tra saluti di rito e nuovi disagi

Pescara – Riparte la grande macchina del sapere, dopo aver sperimentato un periodo di disagi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + undici =