sabato , 8 Maggio 2021

Goleada del Chieti Calcio Femminile: le neroverdi battono 4-1 il Sant’Egidio

Chieti. Il Chieti Calcio Femminile vince 4-1 con il Sant’Egidio e rimane l’unica squadra imbattuta del girone. La classifica dunque non cambia con le neroverdi seconde insieme al Palermo ad un punto dalla Res Roma. Non c’è stata storia con il Chieti che ha virtualmente chiuso il match già nel primo tempo portandosi sul 3-0 grazie alla rete di Galluccio e alla doppietta di Stivaletta. All’inizio della seconda frazione di gioco il Sant’Egidio ha momentaneamente accorciato le distanze grazie ad un rigore di Mazza, ma poi è stato un altro gol di Galluccio a sancire il definitivo 4-1. Mister Di Camillo cambia le carte in tavola rispetto alla formazione che aveva rischiato di vincere a Roma contro la Res domenica scorsa mandando in campo dal primo minuto Gangemi e Di Lodovico.

Parte subito bene il Chieti che al primo minuto di gioco si fa vedere dalle parti di Pascale con Stivaletta. Al 6′ è ancora Stivaletta a mettere paura a Pascale su servizio di Cutillo. È un Chieti pimpante e molto ben messo in campo. Le neroverdi insistono e vanno in vantaggio al 17′: sul tocco di Giulia Di Camillo in area, un difensore non riesce a rinviare il pallone che arriva a Galluccio e l’attaccante da pochi passi non perdona facendo secca Pascale. Al 20′ è di nuovo Galluccio a cercare la porta su punizione di Giulia Di Camillo, ma stavolta Pascale è attenta e si oppone alla sua conclusione. Al 29′ Vukcevic è bravissima ad arpionare il pallone e tirare, ma il suo tentativo finisce sui piedi di Pascale. Il Chieti continua il suo assedio e perviene al raddoppio al 37′: su angolo di Vukcevic, si crea una mischia furibonda in area ospite risolta dal tocco di Stivaletta che mette in rete. Due minuti più tardi l’attaccante neroverde si ripete. Il suo è un vero eurogol : su una palla filtrante di Giulia Di Camillo, Stivaletta stoppa e tira mettendo la palla all’incrocio dei pali. Sul finale del primo tempo Galluccio ci prova, ma si oppone bene Pascale. Si va dunque al riposo sul 3-0 per il Chieti.

La ripresa si apre con il Sant’Egidio che accorcia le distanze al 3′ grazie ad un rigore messo a segno da Mazza ed assegnato dal direttore di gara per un tocco con il braccio in area di Giulia Di Camillo. La squadra di De Risi va vicina al secondo gol con un tiro dalla distanza di Olivieri appena un minuto dopo il penalty. Il Chieti, punto nell’orgoglio, riprende saldamente in mano le redini del gioco e chiude i conti al 12′: cross perfetto dalla fascia di Esposito per la testa di Galluccio che griffa la sua buona prestazione con la doppietta personale. Spazio alla girandola di sostituzioni da entrambe le parti sul finale della partita. Le neroverdi continuano insistentemente a portarsi in avanti. Vukcevic ha due grandi occasioni fra il 29′ e il 31′: nella prima mette incredibilmente a lato da ottima posizione, nella seconda avrebbe meritato miglior fortuna quando il suo tiro finisce a lato di pochissimo. Negli ultimi minuti prima Giulia Di Camillo chiama Pascale al grande intervento su calcio di punizione, poi Colavolpe impegna severamente il portiere ospite che riesce a deviare il pallone sulla sua conclusione da posizione defilata. Finisce 4-1 per il Chieti che, dopo la pausa pasquale, affronterà il Crotone in trasferta domenica 11 aprile.

TABELLINO DELLA GARA:
CHIETI CALCIO FEMMINILE – SANT’EGIDIO 4-1
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada (33′ st Di Sebastiano), Ferrazza, Vukcevic, Cutillo, Galluccio (18′ st Carnevale), Di Camillo Giulia, Stivaletta (33′ st Benedetti), Gangemi (4′ st Colavolpe), Esposito, Di Lodovico (18′ st De Vincentiis). A disp.: Seravalli,Colecchi, D’Intino, Di Russo. All.: Di Camillo Lello
Sant’Egidio: Pascale, Calandro, Paolillo (18′ st Donnarumma), Mazza, Marotti (36′ st Crovella), Sabatino (40′ st Calvanese), D’Arco (30′ st Petrosino), Coccia, Olivieri, Gorrasi (1′ st Di Palma), Cozzolino. A disp.: Severino, Esposito. All.: De Risi Valentina
Arbitro: Spera di Barletta
Assistenti: Giancaterino e Di Meo di Pescara
Marcatrici: 17′ pt e 12′ st Galluccio, 37′ pt e 39′ pt Stivaletta
Ammonite: Di Camillo Giulia (C); Sabatino (S)

IMPRESSIONI POST PARTITA DI MICHELA DI LODOVICO:
“Per noi doveva essere sulla carta un impegno agevole, ma, come ci dice sempre il Mister, in questo campionato tutte le partite sono difficili perché ci sono quelle squadre che vogliono salvarsi e si impegnano per fare bene contro di noi che siamo imbattute. La partita si è messa fortunatamente subito bene, anche se all’inizio del secondo tempo siamo rientrate un po’ scariche. Ci siamo fatte prendere alla sprovvista e loro hanno segnato su rigore: c’è stata una ripartenza sul calcio d’angolo per noi, sono errori che vanno evitati perché se si gioca contro squadre più forti poi si possono pagare a caro prezzo alla fine delle partite. Sono stati però solo pochi minuti, poi siamo tornate a giocare bene. Loro non hanno mollato mai, ma il tasso tecnico maggiore della nostra squadra alla fine ha prevalso. Rimaniamo imbattute, anche se la Res ha vinto e dunque siamo ancora ad un punto da loro insieme al Palermo. Sarà una corsa a tre per la vittoria finale. Nessuna delle squadre può permettersi di perdere punti: noi ci stiamo allenando al meglio, siamo convinte delle nostre potenzialità e vogliamo combattere fino alla fine. L’estate scorsa non ci aspettavamo di essere così in alto in questo momento del campionato anche perché il Mister e la società ci hanno sempre tenute con i piedi per terra. Mese dopo mese sono arrivati i risultati. Le avversarie, pur dandoci filo da torcere, non sono riuscite mai a batterci, abbiamo recuperato anche partite in dieci: tutto questo ci ha dato sempre maggiore forza. Dopo la pausa giocheremo con il Crotone, ultima in classifica, fuori casa: nessuna partita è semplice, il calcio è strano, bisognerà entrare in campo con la mentalità giusta senza distrazioni. Siamo una squadra formata non solo da undici giocatrici: chi entra si fa trovare sempre pronta ed è bello che giochi anche chi ha avuto magari meno spazio dando sempre tutto per la maglia. Questo è un ottimo gruppo e chiunque di noi sa cosa deve fare quando viene chiamata in causa: il lavoro fatto con il Mister finora sta dando i suoi buoni frutti”.

Guarda anche

Il Chieti Calcio Femminile vince con la Ternana e rimane secondo a due punti dalla capolista Palermo

Chieti. Il Chieti Calcio Femminile vince 1-0 con la Ternana e si mantiene al secondo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 4 =