giovedì , 29 Luglio 2021

Pescara, è salpata con successo la prima edizione di Ecoboat


Evento a cura di Ecomob, nell’ambito di Fest’ambiente mare di Legambient

Pescara – Socialità, sensibilizzazione ai temi ambientali, condivisione. Ecco gli ingredienti che hanno animato la prima edizione di Ecoboat, domenica mattina. Per la prima eco-regata realizzata su tutto il mare Adriatico, gli equipaggi si sono sfidati in maniera non competitiva con le loro eco-zattere costruite con materiale da riciclo.  

L’incontro nella zona Madonnina a Pescara, ha anticipato la programmazione dell’edizione 2021 di Ecomob, primo grande evento del centro sud Italia dedicato alla mobilità sostenibile, in programma dal 2 al 4 luglio, al Village nel Marina di Pescara. Anche per Ecomob c’è un villaggio con attività collaterali. 

Creatività dunque, inventiva, progettazione, abbinate ad un messaggio sociale ed educativo. Il progetto della Ecoboat ha coinvolto gli alunni delle scuole secondarie di secondo grado abruzzesi. Le scuole aderenti hanno partecipato senza sostenere alcun costo e hanno provveduto alla costruzione delle eco-zattere in modalità extrascolastica. Ogni scuola ha partecipato con un team di almeno otto alunni.  

“Vista la crescente necessità di migliorare la qualità dei nostri territori e facilitare la partecipazione attiva dei cittadini, partendo dalla scuola e dalle nuove generazioni, abbiamo ideato questo progetto di educazione alla qualità della vita, che informa e forma attraverso il gioco, il divertimento e la competizione sportiva – commenta Gianluca Giallorenzo, ideatore della Ecoboat race e di Ecomob -. Questa è una strategia certamente vincente soprattutto se rivolta ai più giovani e attraverso le scuole. Per una regione che si affaccia sul mare, con una forte vocazione turistica e commerciale, cosa c’è di meglio di una gara nautica sul tema del riciclo dei materiali? E’ stata una grande festa di promozione del territorio e sensibilizzazione su temi ambientali”. 

In abbinamento all’organizzazione della Ecoboat gli studenti hanno seguito un percorso formativo di alcune ore on-line sull’economia circolare, sul riuso e il rispetto per l’ambiente realizzato in collaborazione con Legambiente. La progettazione e la costruzione delle eco-zattere è stata supervisionata dagli organizzatori. Evento sostenuto anche da Regione Abruzzo, Comune di Pescara – nell’ambito delle celebrazioni per la Bandiera Blu – con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente. 

La giornata dell’Ecoboat race si è svolta nell’ambito del primo appuntamento con Fest’ambiente mare di Legambiente, con attività di educazione ambientale e laboratori di riciclo per tutti i visitatori, grandi e piccini.

Guarda anche

Nuove segnalazioni di persistenti cattivi odori dal depuratore di San Martino di Chieti

Il WWF: «Il sindaco intervenga con ASL e ARTA»  Chieti – Cattivi odori che appestano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 3 =