giovedì , 27 Gennaio 2022

Pallavolo Teatina, sconfitta con rimpianti

La Teatina, falcidiata da assenze e infortuni, lotta per tre set, cedendo malamente solo nel quarto (18-25, 25-15, 21-25, 15-25). Cristian Piazzese: «Siamo in difficoltà, inutile nascondercelo. Troppi problemi fisici da inizio stagione, ma dobbiamo cercare di rosicchiare punti in ogni partita»

Nocciano. Non riesce a muovere la propria classifica la Pallavolo Teatina, sconfitta 3-1 a Nocciano da una squadra esperta, quadrata e con tante buone individualità come la United Volley Pomezia. Prive delle infortunate Corradetti e Ricci, con Biesso in campo nonostante qualche fastidio fisico, le neroverdi hanno dato battaglia nel primo set, perso a 18 ma comunque combattuto, e hanno poi fatto loro con autorevolezza e qualità il secondo set (25-15). In un terzo set combattuto come il primo, ha fatto la differenza la serie di sei battute consecutive sbagliate dalla Teatina nel finale, che hanno permesso alle laziali di chiudere sul 21-25. Il contraccolpo psicologico del terzo set perso si è evidentemente fatto sentire all’inizio della quarta frazione, con Pomezia che si è portata avanti sin dalle prime battute e ha costruito un vantaggio di 7-8 lunghezze poi gestito fino al 15-25 finale. Tre neroverdi chiudono in doppia cifra (Stafoggia 14, Gorgoni 12, Biesso 11), ottima prova in ricezione per Falcone (80% positiva, 50% perfetta). Dall’altro lato, non hanno tradito le giocatrici più attese: 17 per Frasca, 16 per Bigioni, 12 per Corvese. Ospiti meglio delle padrone di casa sia in battuta, sia in ricezione e a muro.

«Volendo guardare il bicchiere mezzo pieno, i primi tre set sono stati ben giocati da noi – queste le parole a fine gara di Cristian Piazzese –. Nel secondo set, loro non sono riuscite a tenere l’intensità del primo, a muro e in difesa, e noi invece abbiamo trovato bei colpi, quelli che alleniamo in settimana e che ci escono quando siamo tranquilli e in partita. Mi spiace molto per il quarto set, perché ce lo eravamo detti anche nello spogliatoio che dovevamo rimanere attaccati alla partita per tutta la partita, e invece abbiamo avuto un calo d’intensità e, con una squadra come il Pomezia, non te lo puoi permettere. Abbiamo fatto un mezzo passo in avanti rispetto a sabato scorso, ma non basta. Purtroppo dobbiamo guardare in faccia la realtà e renderci conto che siamo in difficoltà, anche a causa dei tanti, troppi infortuni che ci colpiscono da inizio stagione, e che quindi dobbiamo cercare di strappare punti sempre, in ogni partita, anche con le squadre più forti, e non concentrarci solo sugli scontri diretti, ai quali rischiamo di arrivare con troppa pressione addosso. Le partite che ci aspettano sono tutte dure: prima a Lucca, poi Volleyrò in casa, non possiamo permetterci di buttare via nessun set, dobbiamo rosicchiare punti ogni volta che ne abbiamo l’occasione».

Pallavolo Teatina – United Volley Pomezia 1-3 (18-25, 25-15, 21-25, 15-25)
Pallavolo Teatina: Falcone (L), Miccoli, D’Amico, Carrisi 5, Filacchioni 6, Courroux 1, Biesso 11, Stafoggia 14, Corradetti n.e., Gorgoni 12, Cardellicchio (L), Ricci n.e.. All.: Cristian Piazzese.
United Volley Pomezia: Corvese 12, Kranner 5, Evangelista n.e., Bigioni 16, Licata n.e., Frasca 17, Viglietti 4, Fanella n.e., Lanzi (L), Zannoni (L), Palermo 1, Campana n.e., Oggioni 4. All.: Alessandro Nulli Moroni.

Guarda anche

Il Covid frena il Tikitaka Planet: il direttore sportivo Troilo traccia il punto

Francavilla al Mare. Preoccupazione in casa Tikitaka Planet che ha saltato le ultime due gare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × tre =