martedì , 6 Dicembre 2022

Francavilla, Fabrizio Stella presenta il suo disco ‘Primo e Ultimo’

Il chitarrista e compositore francavillese in concerto all’«Auditorium Teatro Sirena»

Francavilla al Mare. Si è tenuto martedì 27 dicembre all’«Auditorium Teatro Sirena» l’appuntamento con “Francavilla e i suoi artisti”: in scena Fabrizio Stella, chitarrista e compositore, francavillese “doc”, con il concerto «Rumori di quartiere». Assieme al maestro Stella (chitarra, voce e autore delle musiche), si sono esibiti William di Mauro al pianoforte, Antonio Marrone al contrabbasso, Andrea Ciaccio alla batteria, Vincenzo De Ritis alla fisarmonica, Marilena Marulli all’arpa e Marianna Capone alla voce e ai cori.
Per l’occasione il maestro Stella ha presentato in anteprima il suo lavoro discografico intitolato «Primo e Ultimo».
«Il disco nasce durante il primo lockdown ed è stato concepito e registrato tutto nel mio studio – ha dichiarato il chitarrista e compositore Fabrizio Stella – L’ispirazione trae origine principalmente dai luoghi, dai personaggi, dal quartiere (San Franco) dove io da ragazzo ho iniziato a suonare; in questo mio lavoro discografico, la cosa che più ho voluto rappresentare è il suono del mio quartiere, i rumori, le parole che si fanno musica.»
La serata si è aperta con i saluti di Cristina Rapino, assessore alla cultura del comune di Francavilla al Mare, che ha ringraziato i presenti a nome dell’amministrazione comunale e del sindaco Luisa Russo, presente tra il pubblico.
Durante il concerto, che ha ripercorso alcuni momenti della vita di Stella, c’è stata anche la lettura a sorpresa di un testo dedicato al musicista francavillese, scritto dall’arpista Marilena Marulli.
Stella ha proposto i suoi brani originali e una sua rivisitazione del celebre «Vola vola vola», scritto da Guido Albanese e Luigi Dommarco nel 1922, concludendo il concerto con una canzone composta da un altro artista francavillese, il compositore e direttore Ernani Catena.
«Fabrizio Stella è un musicista di talento e una persona che porta con sé l’amore per la propria città, per le sue tradizioni e i suoi personaggi. – ha dichiarato il maestro Davide Cavuti, direttore dell’«Auditorium Teatro Sirena» – Sono felice che abbia presentato nel teatro della nostra città il suo disco e lo ringrazio per le emozioni che ci ha trasmesso in questo concerto».
La serata si è conclusa con molti applausi e la richiesta di bis. Francavilla al Mare conferma la sua vocazione di città della musica: un legame speciale che ha come suo massimo rappresentante il celebre compositore Alessandro Cicognini (1906-1995), che visse a lungo a Francavilla al Mare, uno dei padri delle colonne sonore a livello internazionale (tra cui i film Oscar “Sciuscià” e “Ladri di biciclette”) e che prosegue fino ai nostri giorni, con artisti di indiscusso talento che vivono nella città adriatica.

Guarda anche

I VINCITORI DEL PREMIO NAZIONALE PER L’INNOVAZIONE

AraBat (StartCup Puglia), Archygram (StartCup Lombardia),BiStems (StartCup Liguria), Iriant (StartCup Campania)ARCHYGRAM VINCITORE ASSOLUTO PNI 2022Conferito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciotto + venti =

La tua pubblicità su Hg