martedì , 5 Marzo 2024

Coronavirus: in Abruzzo oggi registrati 1211 nuovi positivi e 3 decessi – dati aggiornati al 9 marzo

Pescara – Sono 1211 (di età compresa tra 2 mesi e 94 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza – al netto dei riallineamenti – a 273273. Dei positivi odierni, 774 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 3 nuovi casi (si tratta di una 82enne della provincia di Chieti, mentre 2 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl) e sale a 3006.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 207755 dimessi/guariti (+4945 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 62512* (-3739 rispetto a ieri).

*(nel totale sono ricompresi anche 9641 casi riguardanti pazienti di cui non si hanno notizie e sui quali sono in corso verifiche)

276 pazienti (-2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 10 (-4 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 62226 (-3733 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 3922 tamponi molecolari (2095154 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 7840 test antigenici (3028473).

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 10.29 per cento.

Del totale dei casi positivi, 58884 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+345 rispetto a ieri), 75639 in provincia di Chieti (+293), 63794 in provincia di Pescara (+264), 67444 in provincia di Teramo (+283), 3684 fuori regione (+23) e 3828 (+1) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Lo comunica l’Assessorato regionale alla Sanità.

Guarda anche

Sede Asl aquilana presidiata

L’AQUILA – Questa mattina una delegazione di sindacati e consiglieri comunali e regionali, in testa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *