domenica , 1 Ottobre 2023

Scuole a Spoltore: lavori in vista della riapertura, mensa scolastica dal primo giorno

I LAVORI PER LA RIAPERTURA DELLE SCUOLE DI SPOLTORE

Spoltore – L’Amministrazione cittadina si prepara alla riapertura delle scuole: al centro i provvedimenti contro il caro energia e i lavori per assicurare la ripresa in sicurezza delle lezioni, anche in ottica pandemica. “Sono stati effettuati in questi giorni una serie di sopralluoghi” spiega il sindaco Chiara Trulli, che assieme all’assessore Francesca Sborgia e al direttore tecnico della Spoltore Servizi Rino Controguerra ha visitato le scuole del territorio, a cominciare dalla scuola dell’infanzia di via Basilea.

Tra i lavori da effettuare nella struttura di Villa Raspa, la tinteggiatura delle aule e il ripristino dei pavimenti danneggiati. “Già all’inizio di agosto abbiamo previsto uno stanziamento straordinario di 40 mila euro, sfruttando un avanzo di amministrazione, proprio per garantire una serie di interventi”. A Caprara saranno sistemate le aree esterne e rifatte le guaine che isolano l’edificio, per evitare le infiltrazioni. “Interventi di questo genere miglioreranno anche dal punto di vista energetico la struttura, ma è chiaro che non possono essere sufficienti a compensare i rincari che tutti noi stiamo constatando anche sulle bollette di casa. Tanto è già stato fatto a Spoltore, ad esempio con l’adozione dell’illuminazione a led. Le nostre scuole poi sono state quasi tutte costruite o ammodernate in tempi recenti “. Tra le azioni concrete già in essere da alcuni giorni, lo spegnimento automatico dei computer negli uffici comunali a partire dalle ore 15.00. Provvedimenti analoghi si potrebbero estendere alle scuole. “Le disposizioni legate allo smart working in molti casi hanno comportato un aumento dei consumi energetici, con apparecchiature che restavano accese anche tutta la notte. Questo non deve più accadere”. “Ci accingiamo alla riapertura dell’anno scolastico” prosegue l’assessore Sborgia “e ci teniamo a ridare ai nostri alunni e docenti scuole sicure e confortevoli per vivere un nuovo anno scolastico all’insegna della serenità e della normalità”. Per quanto riguarda gli spazi e il distanziamento, ormai si possono considerare aspetti acquisiti, anche se la speranza è che il nuovo anno scolastico sia il più simile possibile a quelli pre-pandemia. Nella scuola primaria del capoluogo, in ogni caso, sono previsti lavori di sistemazione dell’area di ingresso: sono in corso la sostituzione del cancello, il nuovo sarà automatico, e la realizzazione di una pensilina di copertura per le scale, avviata durante il mandato del sindaco Luciano Di Lorito, che renderà più agevole l’accesso alla scuola nei giorni di pioggia. “I lavori saranno quasi tutti completati in tempo per la riapertura del 12 settembre” precisa Sborgia “con qualche ritardo in particolare per la copertura della pensilina, semplicemente perché gli operai in cantiere dovranno attendere la consegna dei materiali”. Sempre per la scuola primaria del capoluogo, è prevista la sistemazione e pulizia del campetto polivalente utilizzato per le attività sportive.

Apertura anticipata per la mensa scolastica

È la scelta del sindaco Chiara Trulli che punta per l’anno scolastico 2023-24 a far coincidere l’attivazione del servizio con il primo giorno di scuola. Per il 2022-2023 la mensa partirà il 19 settembre per gli alunni della scuola primaria che fanno il tempo pieno, e il 26 settembre per i bambini che frequentano l’infanzia. Nel 2021, invece, era partita per tutti ad ottobre. “In questo modo” spiega Trulli “veniamo incontro alle esigenze dei genitori”.
Le famiglie che intendono fruire del servizio di mensa scolastica devono effettuare l’iscrizione in modalità on line tramite il portale https://www.planetschool.it/psspoltore, seguendo le istruzioni. In relazione all’emergenza epidemiologica COVID-19 si evidenzia che l’avvio e le modalità di erogazione del servizio mensa saranno subordinate alle normative e alle disposizioni nazionali e regionali emanate in merito alla riapertura delle scuole e al relativo calendario scolastico 2022-2023.

Le tariffe a pasto, in base al reddito, variano da 2,50 € a 5 €: il servizio è gratuito invece per le famiglie con Isee inferiore a 8000 euro.

Guarda anche

Francavilla, al Museo Michetti convegno dal titolo il ‘Metodo Family’

Francavilla al Mare. L’Associazione Orizzonte ODV è una realtà che da 31 anni si occupa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *