sabato , 15 Giugno 2024

La Sieco Impavida Ortona espugna Bari ed è prima in classifica

Bari. Era quasi ovvio che si arrivassero a giocare cinque set. Quando due squadre devono lottare per trarre il massimo profitto ad ogni costo, lo spettacolo è assicurato. Bari ed Ortona hanno dato vita ad una gara emozionante e per nulla scontata. Continui ribaltamenti di fronte, difese impossibili e colpi spettacolari hanno divertito il pubblico presente, compresa una nutrita rappresentanza del Tifo Organizzato dei Dragoni arrivati da Ortona.

La spunta l’Ortona che con i due punti completa la rimonta e raggiunge i siciliani del Catania a quota 57. Tuttavia, in virtù del numero di vittorie favorevole agli abruzzesi, la Sieco da questa sera è ufficialmente la felice occupante della prima posizione in classifica. Una vittoria fondamentale guadagnata in casa di una squadra tenace che ha dato il massimo soprattutto nel fondamentale della difesa. Ortona deve provare più e più volte a scardinare la ricezione dei padroni di casa e lo fa con le bordate del neo acquisto Cunha, di Bertoli e del solito, sempreverde Marshall, fondamentale soprattutto nell’ultimo e decisivo quinto set. Il muro di Ortona è stato decisivo per gran parte della gara con Arienti e lo stesso Marshall che in due hanno piazza to 11 dei 15 muri punto degli ortonesi.

A conti fatti, tuttavia, la missione dei Ragazzi Impavidi resta sempre la stessa: battere Catania nell’ultima di campionato tra le mura amiche. La vittoria da due punti di Ortona con la conseguente sconfitta di Catania (che perde 3-0 in casa contro Casarano) costringe Ortona alla vittoria ma ora andrebbe bene anche al tie-break.

E se è vero che ai fini pratici era del tutto irrilevante tornare da Bari con uno o due punti (diverso il discorso se si fosse tornati con tre), c’è da sottolineare che questa sera Ortona è capolista e da capolista affronterà il Catania domenica prossima alle ore 18.00

Per l’occasione la SIECO propone l’ingresso a PREZZO UNICO di 2€.

IN BREVE

Equilibrato avvio di gara le squadre vanno avanti punto a punto con i padroni di casa che risultano più fallosi dai nove metri. Cunha tira forte e quando si supera la prima parte del parziale la Sieco è in vantaggio di tre punti costringendo Bari al primo time-out della gara. Parte bene il muro di Ortona che tiene sotto scacco Paoletti & Co. Qualche problema per la ricezione ortonese che regala di fatto tre tap-in vincenti a Bari ma per fortuna il vantaggio accumulato rende queste distrazioni poco dannose.

Bari parte più compatta nel secondo set ma il muro di Ortona continua a far bene. Arienti sembra in ottima serata in questo fondamentale. Padroni di casa che cominciano a giocare di più al centro trovando qualche spazio. Cresce anche il muro dei padroni di casa e Ortona va in difficoltà. Anche Coach Lanci chiama il suo primo time-out. Continua il momento no della ricezione ortonese: la costruzione diventa complicata e Bari scappa avanti. Ortona affonda. Bari difende tutto e Ortona non riesce a trovare il cambio palla. C’è tanta confusione in campo ortonese, Bari ha gioco facile e trova un grande vantaggio. Ortona tira fuori la grinta e recupera un gap enorme riducendo lo svantaggio grazie ad un parziale di 0-6. Troppo grande però il Gap e alla fine Bari riesce a fare suo il secondo parziale.

Tanti errori al servizio in questo terzo set con le due squadre che si inseguono. Tante anche le possibilità di contrattacco che le due squadre sprecano mantenendo vivo ed equilibrato il parziale. Ortona trova un mini-break di tre punti a metà parziale ma gli errori dai nove metri sono sempre tanti. Bari però ne sbaglia di più e Ortona riesce a tenere la testa avanti. Finale di set moto intenso con Bari che accorcia sostenuto dal pubblico di casa.

Parte fortissimo Bari che trova subito il 4-1. Ancora una volta la fase di difesa e ricostruzione di Bari funziona bene. Entrambe le formazioni non hanno intenzione di perdere e così il parziale è un susseguirsi di sorpassi e controsorpassi. Bari da una sistemata al muro e a metà parziale acquista un buon vantaggio. Ortona è costretta a inseguire sul 15-12. L’inseguimento riesce e sul finir del set Ortona trova il 17-17. Bari però si scuote e trova ancora il +4. Ortona cede allo sconforto, Bari continua a non sbagliarne una in ricezione e i padroni di casa allungano la gara al tie-break.

Il tie-break non si discosta dagli altri set. Bari è più brava a difendere e ricostruire mentre Ortona trova difficoltà a fare lo stesso. I ragazzi di Coach Lanci devono fare affidamento al muro per tentare di portare punti in saccoccia. Al cambio di campo la Sieco è in vantaggio 5-8. Gioca meglio Ortona in questo tie-break ma Bari è sempre pericolosa con l’ex Paoletti. Bari cambia passo e si rifà sotto 8-10. Marshall però decide che è ora di chiuderla e sale in cattedra chiudendo colpi strettissimi e alzando un muro insormontabile. Ortona da l’ultimo strappo e vince set e partita.

Alessandro Arienti: «Partita difficile, ma lo sapevamo. Adesso ogni partita è praticamente una finale. Abbiamo sofferto un po’ la tensione, anche se nel primo set non si è notato perché abbiamo ingranato subito bene. Poi nel secondo set e nel quarto siamo calati ma merito agli avversari che ci hanno dato molto filo da torcere. Siamo stati bravi tutte le volte a non farci scoraggiare dai loro ritorni di fiamma ma d’altra parte si sa, siamo abituati a giocare i tie-break. Sono contento di come la squadra abbia operato nel fondamentale di muro-difesa. Probabilmente proprio questo fondamentale ha fatto la differenza alla fine. Felice di averne messi a segno sei. Naturalmente c’è ancora qualcosa da migliorare ma siamo concentratissimi e focalizzati sull’obiettivo del primo posto che mai come adesso dipenderà da noi»

PRIMO SET

Nunzio Lanci decide di utilizzare la carta Cunha così che l’opposto portoghese possa debuttare in Italia assistito dal regista Ferrato. Schiacciatori di banda sono Capitan Marshall e Bertoli con Fabi ed Arienti centrali. Libero Benedicenti.

Per i padroni di casa, Coach Spinelli schiara la diagonale Martinelli-Paoletti, gli schiacciatori Ciavarella e Ferenciac, i centrali Persoglia e Deserio e Rinaldi Libero.

La prima palla è tra le mani dei padroni di casa che servono con Martinelli. Invasione per gli ortonesi 1-0. Ciavarella trova un buon pallonetto 2-0. Martinelli sbaglia il terzo servizio 2-1. Arriva il muro di Arienti e ristabilisce il pareggio 2-2. Invasione anche per Bari 2-3. L’arbitro vede un tocco di Marshall ma la panchina ortonese vuole un controllo del video-check. Il punto per Bari è confermato 3-3. Cunha mette a segno il primo punto con la maglia ortonese 3-4. Batte forte Cunha la ricezione non trattiene e Ferrato va allo smash 3-5. Out il servizio di Deserio 4-6. Out la pipe di Marshall 6-6. Invasione a rete fischiata a Ferrato 7-7. Errore di Persoglia dai nove metri 8-9. Paoletti pesta la riga dei tre metri 8-10. Fuori il servizio di Bertoli 9-10. Cunha trova il tocco del muro 10-13. Muro solitario di Ferrato 10-14. Out il servizio dell’opposto portoghese 11-14. Ferrato non riesce ad aggiustare una ricezione lunga e fa invasione 12-14. Fuori la diagonale di Paoletti 12-17. Gran primo tempo di Arienti 13-18. Bertoli ha buon gioco sul muro di Martinelli 13-19. Persoglia tocca a muro l’attacco di Bertoli 14-20. Muro solitario di Cunha che ferma Ciavarella 14-21. Lunga la ricezione di Benedicendi, e Bari ne approfitta per il tap-in 16-21. Ciavarella sbaglia il servizio ed è 19-25 Ortona.

SECONDO SET

Fischiata una doppia a Fabi 1-0 ma poi fa 1-1. Cunha 1-2. Muro di Arienti 2-3. Il video-check da ragione a Cunha, la sua parallela è sulla riga 3-4. Ace per Deserio 5-4. Stavolta Bertoli non sfonda il muro 6-4. Buon mani fuori di Ferenciac 8-5. Bertoli la piazza 9-6. Ferenciac sbaglia dai nove metri 11-7. Persoglia sbaglia il servizio 12-8. Invasione fischiata a Martinelli 12-9. Nessuno tocca il colpo di Cunha ed è 14-10. Murato Marshall 15-10. Bari prende tutto, Ortona non riesce a far cadere la palla e all’ennesima ricostruzione Paoletti fa 16-10. Cunha fuori 17-10. Ace per Bari 19-10. Mani fuori trovato da Bertoli 20-13. Ace per Arienti 20-15. Bertoli trova l’incrocio delle righe 20-16. Ancora Bertoli 20-17. Fuori l’attacco di Ferenciac 21-18. Errore di Ferrato al sevizio 22-18. Mani fuori ad opera di Cunha 19-23. Non tiene il muro di Ortona 24-19. Paoletti fa 25-20.

TERZO SET

Si riprende con Bari al servizio ma la bomba di Cunha fa 0-1. Ace fortunato di Fabi con la palla che tocca il nastro è finisce nel campo di Bari 0-2. Stavolta Fabi non ha fortuna e la palla si spegne sulla rete 1-2. Cunha murato 2-2. Out il servizio di Cunha 3-3. Ciavarella trova il punto del 5-4. Ferrato tocca di prima 5-5. Pallonetto di Fabi 6-6. Bertoli trova un colpo da maestro, Martinelli non trattiene e la palla termina fuori 6-7. Paoletti sbaglia il suo turno al servizio 7-8. Anche Fabi batte lungo 9-9. Persoglia serve sulla rete 9-10. Ottimo diagonale stretto di Marshall 9-11. Ace di Bruno Cunha 9-12. Errore di Ferrato che regala di fatto il punto del 10-12. Martinelli però restituisce il favore sbagliando il servizio 10-13. Muro di Paoletti 11-13. Bertoli murato da Deserio 12-13. Bordata di Marshall dalla seconda linea e De Serio riceve sul soffitto 13-15. Malinteso tra Ferrato e Cunha e si torna in parità 15-15. Ace di Bertoli 15-18. Bertoli pesta la linea dei nove metri 16-18. Ferenciac sbaglia il servizio 16-19. Muro di Arienti 18-22. Cunha sbaglia il servizio 19-22. Paoletti accorcia 20-22. Diagonale strettissimo di Marshall 20-23. Dentro il lungo linea di Cunha 21-24. Out la pipe di Marshall 22-24. A segno Cunha, ancora lungo-linea 22-25 e ancora un punto rosicchiato a Catania.

QUARTO SET

Si apre con l’errore di Bertoli al servizio 1-0. Invasione aerea fischiata a Ferrato che ha tentato di aggiustare una ricezione lunga. 2-0. Marshall tocca il muro 2-1. Bertoli centra l’incrocio delle righe di fondo 5-4. Buono il diagonale di Paoletti 7-4. Fuori l’attacco di Paoletti 7-5. È vincente il contrattacco di Marshall 7-6. Invasione a rete fischiata a Martinelli 8-7. Fuori il muro di Bari sulla pipe di Marshall 9-8. Ancora Marshall che da posizione scomoda trova il 9-9. Martinelli prova l’attacco di seconda ma Marshall intuisce e mura 9-10. Out la battuta di Persoglia 11-11. Cunha murato 14-12. Fermato anche Marshall 15-12. Ciavarella spara fuori in pipe 15-13. Punto per Paoletti 16-13. Invasione fischiata a Persoglia 16-14. Primo tempo a segno per Tommaso Fabi 17-15. Bruno rosicchia un punticino 17-16. Fabi trova un buon muro 17-17. Fuori la pipe di Marshall 19-17. Ace di Ferenciac 20-17. Fabi murato 21-17. Pallonetto di Marshall 22-19. Fabi tira fuori la battuta 23-19. Bertoli murato da Ciavarella 24-19. Paoletti chiude il set 25-20.

QUINTO SET

Per il tie break è Ortona a cominciare. Lo fa con Bertoli. Murato Marshall 1-0. Out il servizio di Persoglia. 1-1. Paoletti finalizza l’ennesima ricostruzione 2-2. Buon muro per Ortona 3-5. Marshall sfiora sulla schiacciata di Paoletti 5-6. Punto di Bertoli 5-7. Fuori l’attacco di Persoglia al centro 5-8. A segno ancora Bertoli 5-9. Di nuovo Bertoli 5-10. Paoletti tenta di spezzare l’incantesimo col suo diagonale del 6-10. Errore di Bertoli, attacca sulla rete 7-10. Paoletti accorcia 8-10. Ace di Ferenciac 9-10. Stavolta tocca a Cunha spezzare l’incantesimo di Bari 9-11. Marshall stampa un gran muro su Paoletti 9-12. Bertoli sbaglia il servizio 10-12. Marshall 13-10. Ancora Marshall che questa volta regala 4 match-ball ai suoi 10-14. Ancora Marshall, questa volta a muro 10-15.

Sieco Service Impavida Ortona: Fabi 5, Vindice, Bertoli 16, Benedicenti (L) pos. 58% perf. 45%, Iorno n.e., Marshall 23, Di Tullio n.e., Cunha 21, Bulfon n.e., Arienti 8, Ferrato 3, Pollicino n.e., Palmigiani n.e, Allenatore: Nunzio Lanci. Vice: Luca Di Pietro.

Gruppo Stamplast M2g Green Bari: Martinelli 3, Paoletti 19, Ciavarella 11, Ferenciac 11, Persoglia 8, Deserio 13, Rinaldi (L) pos 83% perf 61%, Leoni n.e., Petruzzelli V., Wojcik, Ciccolella, Petruzzelli F., Giorgio, Marrone (L). Allenatore: Beppe Spinelli. Vice: Francesco Valente

GRUPPO STAMPLAST M2G GREEN BARI – SIECO SERVICE ORTONA 2-3 (19-25 / 25-20 / 22-25 / 25-20 / 10-15)

Durata Set: 26’ / 34’ / 30’ / 31’ / 19’

Durata Complessiva: 2h 20’

Muri Punto: Ortona 15 / Bari 12

Aces: Ortona 4 / Bari 4

% Attacco: Ortona 38% / Bari 36%

% Ricezione: Ortona Pos 62% – Perf 44% / Bari Pos 60% – Perf 40%

Arbitri: Luigi Pasciari (Napoli) Claudia Lanza (Napoli)

Guarda anche

Rocca San Giovanni, grande successo per la Giornata Nazionale dello Sport del Coni

Oltre 350 ragazzi hanno partecipato a Rocca San Giovanni all’evento organizzato dal Coni Provinciale Chieti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *