martedì , 23 Luglio 2024

Donazione sangue e organi: Il Comune di Montesilvano firma protocollo per la sensibilizzazione con AVIS e AIDO

Montesilvano – In tutto il mondo in occasione del 14 giugno 1868, giorno della nascita di Karl Landsteiner, scopritore dei gruppi sanguigni e co-scopritore del fattore Rh, si celebra la “Giornata Mondiale del Donatore di Sangue”. Tale ricorrenza istituita nel 2005 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, nasce per sensibilizzare sull’importanza che i donatori di sangue, volontari, periodici, non retribuiti, rivestono per coloro che necessitano di trasfusioni sicure.

Questa mattina il sindaco Ottavio De Martinis ha firmato un protocollo d’intesa con il responsabile regionale dell’AVIS, Fosca Guerrino e, in rappresentanza del presidente regionale dell’AIDO Antonio Di Nunzio, con la presidente Giuseppina Pasetti, per aderire alla campagna di sensibilizzazione per la “Giornata per la Donazione degli organi” e per la “Giornata Mondiale del Donatore di Sangue”. All’iniziativa hanno preso parte anche il presidente provinciale dell’AVIS Camillo Bosica, il presidente comunale dell’AVIS Roberto Chiavaroli e i consiglieri comunali Laura Silvetti, presidente della commissione consiliare Pari opportunità e Marco Forconi, presidente della commissione consiliare Politiche sociali.

Nel protocollo è stata richiamata l’attenzione sul ruolo che le donazioni volontarie di sangue svolgono nel salvare vite umane e per rafforzare la solidarietà all’interno delle comunità mediante la promozione sulle piattaforme Cocial – Facebook, Twitter, Instagram e sulle app istituzionali e campagne di comunicazione adeguate sul tema donazione del sangue e degli emo-derivate. Inoltre, è stato sottolineata l’importanza di enfatizzare il valore della generosità disinteressata che accende la cultura del dono, presupposto che spinge a donare la prima volta e che, spesso, porta a essere donatori abituali lungo l’intero arco della propria vita. Nel protocollo l’amministrazione comunale assume e sostiene, anche attraverso gli uffici comunali dell’Anagrafe e nell’ambito delle rispettive competenze, iniziative volte a favorire l’informazione e la promozione della donazione di organi finalizzata al trapianto, come disciplinata dalle vigenti disposizioni, a diffondere nella comunità nazionale ed internazionale i valori della solidarietà, della gratuità, della partecipazione sociale e civile e della tutela del diritto alla salute, del dono tra la popolazione per sostenere i bisogni di salute dei cittadini. Montesilvano, che conta 360 iscritti come donatori AVIS e un bilancio positivo anche per la donazioni degli organi si è impegnata, infine, a promuovere l’informazione, l’educazione sanitaria dei cittadini e le attività culturali di interesse sociale con finalità educative. 

Il sindaco Ottavio De Martinis ha ringraziato i presidenti delle associazioni locali, provinciali e regionali: “Da diversi anni la nostra amministrazione comunale opera con le associazioni del territorio – afferma il primo cittadino – . L’AVIS è un nostro interlocutore storico, avendo maturato una presenza in città quarantennale. Il protocollo d’intesa stabilito a livello nazionale nell’agosto 2018 viene recepito in sede locale, rafforzando il senso di solidarietà e la cultura del dono, sensibilizzando anche i giovani cittadini. Siamo impegnati come Comune a promuovere la sensibilizzazione al dono del sangue e degli organi come importante gesto di partecipazione alla vita sociale della nostra comunità. Il coinvolgimento di AIDO e AVIS amplifica la positività del messaggio contenuto nel protocollo d’intesa perché il fine che esso persegue è apprezzabile e condivisibile sotto tutti i profili. Il Comune di Montesilvano intende fare la sua parte dando spazio a tutti i messaggi, iniziative ed eventi che hanno in sé il valore prezioso della solidarietà attiva e partecipata”.

Il presidente regionale AVIS Abruzzo, Ing. Fosca Guerrino ha dichiarato: “Ho accolto con favore l’iniziativa del protocollo d’intesa perché l’idea di avere al nostro fianco una amministrazione comunale rende ancora più articolata e qualificata la comunicazione che noi promuoviamo da sempre sui territori cioè la donazione del sangue, il suo valore etico, l’utilità che ne consegue ed i positivi riflessi che ne derivano. Da Montesilvano, con questa iniziativa parte un messaggio forte cioè la donazione del sangue ha in sé un valore collettivo che interessa tutta la comunità e se ognuno si impegna e svolge proficuamente la sua parte, il risultato ultimo dell’autosufficienza  nella raccolta donazionale potrà essete un traguardo possibile, non solo auspicabile. Il ringraziamento all’amministrazione comunale di Montesilvano è assoluto e sarebbe utile e desiderabile che altre amministrazioni locali potessero riproporre iniziative simili che, a giusto titolo, riteniamo passaggi di buona amministrazione”.

Il presidente regionale dell’AIDO, Dott. Antonio Di Nunzio, attraverso la responsabile provinciale Pasetti, ha dichiarato: “Insieme alla presidente provinciale, Giuseppina Pasetti siamo lieti di sottoscrivere il protocollo d’intesa con il Comune di Montesilvano e ringraziamo l’amministrazione per l’interesse mostrato nei confronti del sensibile tema promosso dall’associazione AIDO. La nostra associazione nell’ultimo anno ha sottoscritto protocolli con enti Regionali rafforzando il messaggio della donazione di organi e condividendo sul territorio Regionale obiettivi comuni già sottoscritti a livello nazionale come nel caso dell’associazione AVIS. Ci auguriamo di poter diffondere in modo capillare il messaggio del dono e della solidarietà in tutta la Regione Abruzzo per le molte persone in attesa di trapianto”.

Guarda anche

Reddito di cittadinanza, concluso il progetto del Comune di Pescara per 14 famiglie

Un pomeriggio di festa a Villa de Riseis per bambini e ragazzi Pescara – Un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *