lunedì , 15 Aprile 2024

Capacità di spesa: la Regione ascolta i 305 Comuni abruzzesi per interventi “porta a porta”

Da lunedì il via a 16 Focus Group finalizzati a mappare il fabbisogno e a costruire “insieme” l’Help desk chiamato a sostenere i Comuni nei progetti della programmazione 21-27

L’Hub delle Competenze, l’azione mirata che la Regione Abruzzo su impulso del presidente Marco Marsilio sta attivando per aiutare i Comuni a spendere velocemente i fondi disponibili della Programmazione 2021-2027, entra nel vivo a partire da lunedì 18 settembre quando, ad Avezzano (nella Sala Montessori del Comune) prenderà il via il primo dei 16 Focus Group  che hanno lo scopo di mappare i fabbisogni degli enti locali abruzzesi.

Non solo. Il ciclo di incontri, e quindi la fase di ascolto dei sindaci, servirà anche a costruire l’attivazione del cosiddetto “Punto unico di accesso” che di fatto rappresenterà un Help Desk unico a disposizione dei territori e degli enti locali per superare le criticità di eventuali progetti incagliati del ciclo di programmazione che si sta concludendo, e per procedere in maniera collegiale sui progetti finanziati dalla nuova programmazione 2021-2027. Il tutto tenendo conto delle specificità territoriali e delle peculiarità intrinseche alle aree interne e montane, piuttosto che quelle urbane. In particolare, i focus group (che aggregano i 305 Comuni abruzzesi in ambiti territoriali), con il coinvolgimento di amministratori e tecnici, mirano a:

  • far emergere le principali difficoltà che ostacolano una corretta ed efficace attuazione degli interventi finanziati e gestiti;
  • far emergere punti di forza e di debolezza e mappare possibili risorse da mettere in condivisione per attivare soluzioni efficaci;
  • condividere il livello di consapevolezza rispetto ai temi centrali delle politiche di coesione.

«L’ascolto attivo delle esigenze territoriali attraverso i focus group ha l’ambizione di dimostrare una vicinanza “sartoriale” della Regione ai singoli Comuni – spiega il presidente della Regione Marco Marsilio-. Questa operazione consentirà alla Regione Abruzzo di definire un Piano di miglioramento della capacità amministrativa con azioni di supporto mirate per gli enti locali coinvolti a vario titolo nei progetti cofinanziati dalle risorse europee e nazionali. Non un lavoro di comunicazione omogeneo e di massa calato dall’alto per tutti, ma un ascolto dei singoli bisogni e delle necessità di ogni territorio come una sorta di “porta a porta”. Del resto fare dell’Abruzzo una regione del benessere – chiosa Marsilio –  significa fare la nostra parte e accompagnare per mano i territori che hanno meno opportunità di risorse economiche, umane e potenziali in modo da renderci corpo unico nelle sfide che ci attendono».

I destinatari dei focus group sono sindaci, RUP, tecnici e progettisti interni ed esterni, coinvolti nei progetti finanziati dai fondi REGIONALI/FSC/FSE/FESR/PNRR in Abruzzo. Si parte dunque lunedì’ 18 settembre ad Avezzano dove si riuniranno tecnici e amministratori dei Comuni di Aielli, Avezzano, Celano, Cerchio, Collarmele, Luco dei Marsi, Magliano de’ Marsi, Massa d’Albe, Ovindoli, Scurcola Marsicana, Tagliacozzo, Trasacco.
Il calendario completo degli appuntamenti è consultabile al link:
 https://www.formez.it/sites/default/files/calendario_incontri_comuni_hub.pdf

Guarda anche

L’AZIENDA SPECIALE ADERISCE ALLA FORMAZIONE PROMOSSA DALL’ANFFAS

L’Azienda Speciale ai Servizi Sociali del Comune di Montesilvano, diretta da Eros Donatelli e presieduta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *