martedì , 28 Maggio 2024

Aperte fino al 9 ottobre le candidature per il PREMIO “CAMPIONI DI INNOVAZIONI 2023” per PMI, startup, spinoff universitari

Confindustria Chieti Pescara presenta il Contest e la due giorni di festival dell’Innovazione, atteso a novembre. 

Pescara – Confindustria Chieti Pescara punta su PMI e Startup innovative e sul loro connubio con le grandi imprese associate come volano per l’economia. Si tratta del decimo anno consecutivo per il concorso nazionale “Campioni di InnovAzioni”, all’interno del Festival InnovAzioni. Possono concorrere al Premio tutte le PMI, start-up, spin-off universitari con sede legale e operativa in Italia che abbiano i seguenti requisiti:

– Essere soggetti giuridici da almeno tre mesi prima della candidatura.

– Aver ideato o realizzato negli ultimi ventiquattro mesi uno o più progetti innovativi all’interno del proprio prodotto, processo o profilo organizzativo.

C’è la possibilità di candidarsi fino al 9 ottobre 2023. La partecipazione è gratuita.

Il regolamento è disponibile sul sito dedicato all’indirizzo https://www.innovazioni.camp/regolamento-campioni-di-innovazioni/, mentre all’indirizzo https://www.innovazioni.camp/iscrizione-campioni-di-innovazioni/ è possibile candidarsi.

Durante la conferenza stampa, Silvano Pagliuca, presidente di Confindustria Chieti Pescara ha sottolineato che: “Questa iniziativa vuole favorire la cultura di impresa e dell’innovazione. Lo farà con due talk nei giorni 10 e 11 novembre dedicati a cittadinanza digitale e intelligenza artificiale e con ospiti eccellenti che caratterizzeranno, anche quest’anno, il taglio internazionale che dall’anno scorso abbiamo voluto dare alla manifestazione. Se c’è una cosa che i periodi di incertezza e transizione sembrano insegnare è che l’innovazione diventa il principale modo per sopravvivere, ma possedere e mantenere all’interno della singola impresa tutte le risorse e le competenze e gli asset per gestire l’innovazione che ci serve, oggi non è difficile, è impossibile! La Geopolitica dell’Intelligenza Artificiale ci porta a fare delle riflessioni. Ci sono grandi manovre in atto ovunque nel mondo per creare Campioni Nazionali. Prendiamo spunto dalla strategia dei francesi che mirano a curare gli interessi nazionali della Francia in questo campo attraverso le banche nazionali degli imprenditori come Bpifrance: dovremmo farlo anche noi come Italia con Cassa Depositi Prestiti con il Venture Capital. Chi governerà l’AI governerà il mondo, dunque dobbiamo puntare ad un’Europa sovrana sull’intelligenza artificiale e sui dati, che sappia essere indipendente dagli Stati Uniti, dalla Cina e da altri che verranno”.

Paolo De Grandis, presidente della Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara a latere della conferenza ha sottolineato: “Le imprese sono nel mezzo di una doppia transizione, verde e digitale: sono due driver che indirizzano sia gli investimenti che la competitività, tra loro strettamente connessi.  Il coinvolgimento delle PMI nei processi di innovazione, lo sviluppo di competenze, gli investimenti in tecnologie 4.0, la creazione di una cultura digitale restano priorità da affrontare.  Per questo la Sezione Servizi Innovativi di Confindustria Chieti Pescara, in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori, ogni anno porta avanti progetti come InnovAzioni, e non solo, per promuovere continuamente le novità, diffondere le idee di giovani talenti, far conoscere nuove startup, creare contaminazioni positive e dare la possibilità a tutte le imprese che vorranno partecipare, di mostrare le loro eccellenze. Consideriamo che L’Abruzzo, nel primo trimestre 2023, è all’undicesimo posto tra le regioni d’Italia con 295 startup innovative, rappresentando il 2,10% delle startup innovative sul totale nazionale, al 3,43% il rapporto delle startup innovative abruzzesi sul totale nuove società di capitali della regione. Tornando alle PMI, abbiamo evidenze che tra le imprese italiane il livello di digitalizzazione aumenta al crescere delle dimensioni e questo significa che per le imprese più piccole il processo di innovazione è più lento, soprattutto per carenza di competenze”.

Cristiano Fino, vice presidente della Sezione e referente del progetto ha espresso la sua soddisfazione per questa edizione: “La longevità del nostro progetto, giunto ormai al suo decimo anniversario, premia la nostra visione divulgativa della cultura dell’innovazione, una visione incentrate sulle persone che vogliono fare impresa e che sono il vero motore del cambiamento”.

Lino Olivastri, Vice-Presidente CNCT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici e referente dell’Innovation Hackathon, la gara di idee su problematiche aziendali riservata agli studenti universitari che si svolgerà durante il Festival di novembre, ha sottolineato che: “Dopo aver coinvolto lo scorso anno la prestigiosa Università LUISS, quest’anno abbiamo alzato ulteriormente il livello, coinvolgendo il Politecnico di Milano, tra le prime 20 università al mondo in Ingegneria, Design e Architettura, oltre all’Università d’Annunzio e all’UnivAq che hanno collaborato dalla prima edizione. I temi dell’Hackathon 2023 che saranno proposti dalle aziende partner saranno tutti basati sull’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, la tecnologia abilitante protagonista dell’evoluzione del concetto di Industria 4.0. Sempre con l’attenzione rivolta alle giovani generazioni e alle concrete necessità del sistema industriale, altra novità del 2023 è rappresentata dall’area demo allestita in collaborazione con uno dei principali player mondiali della trasformazione digitale: la Siemens che è entrata a pieno titolo nel nostro partenariato, mettendo a disposizione risorse tecnologiche e competenze di alto livello per la gestione dei sistemi “digital twin” e “virtual commissioning”.

Il Sindaco di Pescara, Carlo Masci ha portato i suoi saluti e l’Assessore all’’Innovazione Tecnologica e Digitale Eugenio Seccia ha anche sottolineato il valore di iniziative come InnovAzioni che si sono dimostrate essere molto efficaci per unire giovani, imprese e territorio. L’obiettivo è favorire le politiche del rientro. Le imprese locali che operano all’estero potranno avvalersi di nuove soluzioni produttive fondandovi la propria mission aziendale: si auspica quindi un flusso di rientro dall’estero di quelle professionalità che sono molto richieste sul territorio e potranno far crescere il sistema Abruzzo facendo tesoro delle esperienze maturate all’estero.  L’amministrazione comunale offrirà anche un proprio Premio durante la due giorni di novembre.

InnovAzioni gode del patrocinio del Comune di Pescara, di CCIAA Chieti Pescara e di FIRA ed è un format diventato di successo grazie ad un’ampia rete di collaborazioni con istituzioni, università, e con le aziende del territorio e le multinazionali che credono nel valore del fare impresa unendo creatività, valori ed economi. I main sponsor dell’edizione 2023 sono METAMER e Audi – Pasquarelli Auto, i golden sponsor Istituto Acustico MAICO, GI-Group e SKILLA, il silver sponsor DAY e Società Chimica Bussi; le imprese e i media partner che offrono il loro supporto per la realizzazione dell’evento sono Abruzzo Magazine, Business121, Coesum, Cantine Bosco Nestore, L’Imprenditore, Meta business services, Radio Delta 1, Radio ISAV, Rete8, Secretel Digital Comunication, Studio Legale e Tributario Torcello, TwinDigit.

Guarda anche

La Sede di Confindustria spostata dall’Aquila a Pescara: Fedele M5S “ennesimo scippo”

LA SEDE DI CONFINDUSTRIA L’AQUILA VERRÀ SPOSTATA A PESCARA, FEDELE (M5S): “LA NOSTRA PROVINCIA SEMPRE …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *