domenica , 14 Aprile 2024

Torna dopo 17 anni il Giro d’Abruzzo

L’Aquila – La Regione Abruzzo è pronta ad accogliere il ritorno in calendario de Il Giro d’Abruzzo Crédit Agricole, in programma dal 9 al 12 aprile, con quattro tappe dall’alto quoziente di difficoltà. Oltre 9500 i metri di dislivello complessivo che i corridori affronteranno nei quattro giorni di gara con l’arrivo in salita a Prati di Tivo, vero e proprio antipasto di Giro d’Italia, come evento clou di una corsa che sarà visibile ogni giorno in diretta su RaiSport HD e su Eurosport.

La corsa a tappe, che ritorna in calendario dopo 17 anni, partirà il 9 aprile da Vasto per concludersi il giorno 12 a L’Aquila, Capitale Italiana della Cultura 2026.

Marco Marsilio, Presidente della Regione Abruzzo: “Appena è giunta notizia che c’era la possibilità di ospitare una corsa a tappe interamente in Abruzzo noi abbiamo aperto le porte a RCS Sport per perfezionare l’organizzazione. L’Abruzzo ha scoperto il grande ciclismo e il grande ciclismo ha scoperto l’Abruzzo, a conferma che si è stretto un forte sodalizio con RCS. Il Giro d’Abruzzo proporrà quattro tappe emozionanti che serviranno per promuovere le bellezze della nostra regione. Si tratta della principale occasione di visibilità che può avere il territorio per farsi conoscere a decine di milioni di appassionati in tutto il mondo. Dopo la Grande Partenza del Giro d’Italia dello scorso anno, le tante tappe della Tirreno-Adriatico, le frazioni di maggio al Giro d’Italia, e il debutto del Giro d’Italia Women che in Abruzzo concentrerà la settimana finale, la consacrazione del nostro territorio con Il Giro d’Abruzzo”.

Paolo Bellino, Amministratore Delegato di RCS Sport: “La Regione Abruzzo è una regione ricca di storia e tradizione che, oltre a grandi attrazioni turistiche e culturali, respira ciclismo. Con la Regione ormai c’è una simbiosi da alcuni anni, basti pensare alla Grande Partenza della scorsa edizione della Corsa Rosa. Quest’anno abbiamo aggiunto due tasselli: il Giro d’Abruzzo e il Giro d’Italia Women a luglio. Anche questo appuntamento godrà della diretta televisiva sui maggiori broadcaster italiani e internazionali”.

Mauro Vegni, Direttore Area Ciclismo di RCS Sport: “La Regione Abruzzo è da sempre terra di ciclismo e non solo. Le nostre corse danno grande visibilità al territorio e permettono di toccare tantissime località dal mare, all’entroterra, alle montagne. Il percorso de Il Giro d’Abruzzo è molto impegnativo con un disegno che favorisce corridori forti in salita ma che abbiano anche il coraggio di attaccare. Ci saranno delle difficoltà altimetriche che renderanno complicate anche le frazioni che a prima vista sembrano più adatte agli uomini veloci. Sarà un bel test per coloro che saranno al via del Giro d’Italia con l’arrivo in salita di Prati di Tivo che a maggio sarà teatro dell’8^ tappa della Corsa Rosa”.

Vito Colonna, Assessore allo Sport del Comune dell’Aquila: “Dopo il grande successo di L’Aquila Capitale Europea dello Sport nel 2022, e in attesa di L’Aquila Capitale Italiana della Cultura 2026, ci tengo a ringraziare il Presidente Marsilio e RCS Sport per l’organizzazione di questo evento che toccherà la nostra città aggiungendosi al Giro-E e al Giro d’Italia Women. Daremo il massimo per la buona riuscita”.

IL PERCORSO DE IL GIRO D’ABRUZZO CRÉDIT AGRICOLE

Le quattro tappe riescono a proporre quasi l’intero panorama delle specialità del ciclismo. La corsa tocca tutte le province della Regione Abruzzo con la prima tappa dalla provincia di Chieti a quella di Pescara, la seconda da Pescara a l’Aquila, la terza da L’Aquila a Teramo e la quarta da Teramo a l’Aquila per terminare nel capoluogo della Regione a pochi giorni dalla proclamazione come Capitale Italiana della Cultura 2026. Le tappe si concatenano con un crescendo di difficoltà, ma senza mai proporre difficoltà estreme.

Prima tappa leggermente mossa (Vasto – Pescara) con finale pianeggiante che, molto probabilmente, terminerà con una volata di gruppo compatto sui vialoni di Pescara.

Seconda tappa (Alanno – Magliano de’ Marsi) più ondulata, anche se con il perfettamente piatto attraversamento del Fucino, che nel finale presenta alcune asperità che scremeranno il gruppo prima della volata finale a ranghi ristretti.

Terza tappa di vera montagna (Pratola Peligna – Prati di Tivo) con il Monte Sirente in partenza e, dopo la piana di L’Aquila, ci si innesta nell’ottava tappa del Giro d’Italia scalando Croce Abbio (versante ovest del Passo della Capannelle che però non si raggiunge) e la salita finale di Prati di Tivo.

Ultima tappa (Montorio al Vomano – L’Aquila) molto mossa con molto dislivello, ma senza salite di grande difficoltà. Si scalano la Forca di Penne e Castel del Monte entrambe salite con pendenze attorno al 4/5 % che alcuni mesi dopo verranno percorse anche dal Giro Women 2024.

LE MAGLIE DE IL GIRO D’ABRUZZO CRÉDIT AGRICOLE:

Le maglie di leader de Il Giro d’Abruzzo Crédit Agricole sono disegnate e realizzate a mano da PISSEI.

  • Maglia Azzurra, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Regione Abruzzo
  • Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, sponsorizzata da Agenzia Ice con il brand madeinitaly.gov.it
  • Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Enel
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, nati dopo il 01/01/1999, sponsorizzata da Crédit Agricole

LE SQUADRE DE IL GIRO D’ABRUZZO CRÉDIT AGRICOLE:

ASTANA QAZAQSTAN TEAM

UAE TEAM EMIRATES

BINGOAL WB

CORRATEC VINI FANTINI

ISRAEL – PREMIER TECH

TDT-UNIBET

TEAM POLTI – KOMETA

TUDOR PRO CYCLING TEAM

VF GROUP-BARDIANI CSF-FAIZANÈ

BELTRAMI TSA TRE COLLI

BIESSE – CARRERA

CTF VICTORIOUS

EPRONEX – HUNGARY CYCLING TEAM

GENERAL STORE – ESSEGIBI – F.LLI CURIA

JCL TEAM UKYO

MG.K VIS COLOR FOR PEACE

PETROLIKE

TEAM MBH BANK COLPACK BALLAN CSB

TEAM TECHNIPES #INEMILIAROMAGNA

UM TOOLS CAFFÈ MOKAMBO

VINI MONZON – SAVINI DUE – OMZ

ZALF EUROMOBIL FIOR

Guarda anche

La primavera del circuito Mtb Abruzzo Cup è sui pedali tra Aielli, Scanno e Campo di Giove

La primavera è ufficialmente sbocciata e con essa anche la stagione della mountain bike in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *