martedì , 21 Maggio 2024

“Chicchere&Cioccolato” a Castelli dal 12 al 14 aprile 2024  

Tre giorni di gastronomia e artigianato artistico nelle vie del borgo
Attivato un numero unico per informazioni e prenotazioni: tel. 338.2052070

È stato presentato questa mattina l’evento “Chicchere&Cioccolato”, organizzato dal comune di Castelli in collaborazione con le associazioni locali, con le attività economiche del territorio e con i docenti e gli allievi del liceo “F.A. Grue”, nell’ambito delle “Giornate al Borgo” promosse e finanziate dal GAL Gran Sasso Laga.
Alla conferenza stampa hanno partecipato il sindaco di Castelli Rinaldo Seca, la vice sindaca Francesca Trailani, il presidente del GAL Gran Sasso Laga Carlo Matone e la dirigente  scolastico del Liceo “F.A. Grue” Eleonora Magno.

La manifestazione – rivolta ai chocolate lovers e a tutti gli appassionati delle bontà agroalimentari – si svolgerà a Castelli nei giorni venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 aprile e offrirà ai visitatori la possibilità di immergersi nella splendida cornice primaverile del borgo attraverso un goloso viaggio scoperta del cioccolato, tra nuovi gusti e sapori di una volta, insieme dell’antica tradizione ceramista di Castelli.

“Con questo evento – ha spiegato il sindaco di Castelli Rinaldo Seca – abbiamo coinvolto associazioni, istituti scolastici e gli artigiani in un vero e proprio progetto di comunità per rilanciare e valorizzare con grande e rinnovato entusiasmo il nostro borgo che può vantare una storia centenaria nell’artigianato artistico come pochi nel mondo, insieme alle tipicità agroalimentari in un contesto ambientale di grande fascino naturalistico. Per tre giorni, siamo sicuri, ci sarà da divertirsi”.

“Il format ‘Giornate al Borgo’ – ha aggiunto il presidente del GAL Gran Sasso Laga Carlo Matone – è stato ideato con l’obiettivo di favorire il turismo lento e curioso nei comuni delle aree interne, puntando sulle loro specificità e sull’originalità delle loro tradizioni, anche scoprendone alcuni aspetti ancora poco conosciuti, come nel caso di Castelli con il suo famoso artigianato e con la chicchera che era stata quasi dimenticata”.

“In questo evento potremo vedere all’opera il modello di una scuola che si pone all’avanguardia nel suo genere – ha detto la dirigente del Liceo “F.A. Grue” Eleonora Magno – non solo nel percorso formativo ma anche per il suo rapporto con il contesto socio-economico e produttivo locale. Docenti e studenti metteranno a disposizione dei visitatori le loro conoscenze per valorizzare un patrimonio culturale che ci appartiene e che consentirà di vivere l’esperienza dell’arte”.

La chicchera

In pochi sanno, infatti, che l’eccellenza artigiana di questo borgo ha contribuito a scrivere una curiosa pagina della storia del cioccolato attraverso la “chicchera” la tradizionale tazza, tutta castellana, nella quale le nobildonne erano solite degustare la cioccolata e la cui invenzione è attribuita al grande maestro Carlo Antonio Grue, che viene così ricordato e celebrato in coincidenza dei 300 anni dalla sua scomparsa, anche attraverso gli studi innovativi di design sviluppati per l’occasione dagli studenti del liceo “F.A. Grue” proprio su questo antico manufatto.
Simile a una tazza da caffè, ma più grande e senza manico, la chicchera compare per la prima volta nel 1678 nelle casate dei vicerè spagnoli dove veniva servita una prelibata bevanda composta da polvere di cacao e caffè. La bevanda era molto costosa ed esclusiva poiché arrivava direttamente dal Sud America e queste “tazze” erano tra i motivi d’orgoglio dell’alta nobiltà castellana. 
La prima produzione, che ne attesta anche la data di scoperta, è stata attribuita a Carlo Antonio Grue, il più noto dei maestri castellani e massimo esponente della maiolica barocca europea. Rinvenute anche in Inghilterra e in altre regioni d’Europa, le chicchere di Castelli erano talmente apprezzate da essere impiegate per doni importanti o per fini decorativi con i piattini che venivano molto spesso incorniciati e appesi.

Le botteghe artigiane

Il patrimonio storico dell’arte ceramista castellana si rinnova quotidianamente grazie all’attività degli artigiani, custodi di una tradizione apprezzata e riconosciuta in tutto il mondo. 

Nelle botteghe disseminate nel borgo, aperte al pubblico nei tre giorni dell’evento, si possono scoprire i segreti di ogni artista nel plasmare e cuocere l’argilla, negli stili, nei motivi e nei colori decorativi di ognuno ma che da sempre caratterizzano la produzione locale, prima dedicata a stoviglie ed utensili di uso quotidiano che nel tempo si è arricchita di tanti altri originali oggetti di arredo.

L’evento

Il Comune di Castelli ha sviluppato un ricco programma con il supporto delle associazioni, delle attività economiche locali e del Liceo “F.A. Grue”: le vie e le piazze del borgo saranno animate dall’apertura delle botteghe artigiane nelle quali vedere i maestri al lavoro, da postazioni dedicate al cioccolato servito nelle chicchere realizzate dagli allievi del Liceo artistico Grue e distribuiti all’ingresso, ma anche stand con tutto il meglio della produzione agroalimentare teramana con possibilità di partecipare, su prenotazione, alla degustazione dal titolo “Tre Cieli dentro il piatto” preparato dagli allievi dell’istituto di istruzione superiore “Di Poppa-Rozzi” di Teramo.

Non potevano mancare i laboratori che consentiranno di imparare l’arte ceramica castellana – dalla preparazione dell’argilla fino alla cottura – con un focus sulla tecnica giapponese “raku”, una ceramica dall’aspetto unico, ricco di irregolarità e imperfezioni, e altri laboratori dedicati alla pittura per scoprire le tecniche, i motivi e lo stile della tradizione ceramica castellana, da applicare alla chicchera e agli altri manufatti tipici.

Imperdibile il tour (con servizio navetta) della chiesa di S. Donato, definita da Carlo Levi “La Sistina della Maiolica”, e del Liceo “F.A. Grue” per la visita al “Terzo Cielo”, alla “raccolta internazionale di arte ceramica contemporanea” e al “presepe monumentale”. 

Particolarmente originali, inoltre, le performance artistiche itineranti e la narrazione itinerante in cuffia, percorsi tratti dalle storie dei cittadini di Castelli, frutto di un lavoro di indagine sul territorio, realizzato grazie ad incontri e interviste con gli abitanti riguardo al ruolo e alla partecipazione delle donne nella storia della lavorazione della ceramica di Castelli.

PROGRAMMA (tutte le attività sono gratuite) 

PRENOTAZIONI: tel. 338.2052070

PERCORSI TRA ARTE E STORIA

Mostra delle chicchere | Museo della Ceramica di Castelli dalle 15.30 alle 20.00

Visita guidata alla scoperta dei tesori del Grue (servizio navetta) | Liceo Grue 

| orari 11.00 / 12.00 / 16.30 / 17.30 / 18.30

Visita guidata alla Chiesa di San Donato (servizio navetta) | ore 15.30 e 20.00

Storie delle donne di Castelli narrazione itinerante in cuffia per le vie del borgo (a cura di Arti e Spettacolo) | domenica ore 16.00, 17.30 e 18.30

PERFORMANCE ARTISTICHE ITINERANTI 

Lapparata banda marciante etnomusicale narrativo-circense per le vie del borgo (a cura di Cuntaterra) | venerdì e sabato dalle15.30 alle 20.00 

PERCORSI DEL GUSTO

Percorso di degustazione della cioccolata per le vie del borgo | dalle ore 15.30 alle 20.00

Mercato contadino | dalle 15.30 alle 20.00 

LABORATORI D’ARTE PER ADULTI E BAMBINI

Laboratorio di pittura | piazza Roma ore 16.00 e 19.00

Laboratorio di ceramica “Raku” | piazza Roma venerdì e sabato ore 18.00 e 20.00

LICEO ARTISTICO GRUE

Percorso degustativo dei prodotti tipici del territorio (gratuito e su prenotazione) a cura degli allievi dell’istituto “Di Poppa-Rozzi” di Teramo. 

Introduzione “La ceramica a tavola, breve excursus storico” a cura di Pietro Costantini (docente Università di Teramo) | venerdì ore 19.30

LE BOTTEGHE ARTIGIANE DI CASTELLI

Arte Antica di Faiani Sandra

Via S. Antoniano – Castelli

Tel. 3401713824

Arte Ceramica di Mercante Giuseppe

Piazza Roma – Castelli

Tel. 3473644894

Bottega degli artisti

Villaggio Artigiano – Castelli

Tel. 0861979282 – 3276721979

Art’è di Di Simone Giantommaso

Vicolo Cieco – Castelli

Tel. 3392018721

Ceramiche Censasorte di Mancini Antonio

Piazza Marconi – Castelli

Tel. 3314114119

Ceramiche Simonetti di Simonetti Antonio

Scesa del Borgo – Castelli

Tel. 3923589962

De Fabritiis M. & C. s.n.c.

Villaggio Artigiano – Castelli

Tel. 0861970752

Di Claudio Ivana

Piazza Roma – Castelli

Tel. 0861974969 – 3925679231

Di Egidio Emiliano

Via S. Antoniano – Castelli

Tel. 3338963260

Di Egidio Graziano

Scesa del Borgo – Castelli

Tel. 3394452482

Di Gabriele Alfredo

Via F.A. Grue – Castelli

Tel. 0861979194

Di Giosaffatte – Art

C.da Coccioni – San Rocco

Tel. 0861970619

Di Giulio Valeria

Bivio Villa Rossi – Castelli

Tel. 3384288286

Di Silvestre Dina

Villaggio Artigiano – Castelli

Tel. 3397689494

Ceramica d’Arte di Di Stefano Lorenzo

Piazza Roma – Castelli

Tel. 3337444835

Facciolini Nino

Via F.A.Grue – Castelli

Tel. 3398351019

Facciolini Italian Design

Villaggio Artigiano – Castelli

Tel. 3473406525

Ceramica Artisitca Di Stefano di Faiani Silvana

Bivio Villa Rossi – Castelli

Tel. 3314037889

Fazzini Pina

Scesa del Borgo – Castelli

3462420802

Frattaroli Giuseppe

Scesa del Borgo – Castelli

Tel. 3337208841

Ideart di Di Francesco Antonio

Via Salita paradiso – Castelli

Tel. 3382234473

La Bottega dei Tesori 

di Evandra De Rosa

Isola del Gran Sasso d’Italia 

Tel. 3333070241

Laboratorio U.M. 

di Pirelli Paolo

Bivio Villa Rossi – Castelli

Tel. 3315365283

L’arte della Maiolica 

di Di Luca Antonio

Villaggio Artigiano – Castelli

Tel. 3339228163

Leonetti Giovanni

Via C. Gentile – Castelli

Tel. 3890759968

Melchiorre Benito

Bivio Villa Rossi – Castelli

Tel. 3343716997

Pardi Ivano

Via C. Gentile – Castelli

Tel. 3336589053

Pistocchi Graziana

Bivio Villa Rossi – Castelli

Tel. 0861974947

Regazzi Liliana

Isola del Gran Sasso d’Italia 

Tel. 3335960697

Trailani Franco

C.da San Salvatore – Castelli

Tel. 3384733999

Ester Ceramica di Di Francesco Lucio

C.da San Rocco – Castelli

Tel. 0861970716

Vecchia Bottega di Di Simone Antonio

Scesa del Borgo – Castelli

0861979003

Lumier Decor 

di Melchiorre Marcello

Villaggio Artigiano – Castelli

3332810565

Guarda anche

Sol/Vinitaly: l’olio abruzzese conquista i buyer internazionale

Verona – L’olio extravergine di oliva conquista la fiducia di buyer e visitatori. E’ quanto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *