domenica , 16 Giugno 2024

A Pratola Peligna fuochi artificiali per quasi 15 giorni. Otto associazioni scrivono al comune

Le associazioni, STAZIONE ORNITOLOGICA ABRUZZESE , FORUM H2O , LIPU, SALVIAMO L’ORSO, COMITATI CITTADINI PER L’AMBIENTE, GRUPPO DI INTERVENTO GIURIDICO , ALTURA e la LEGA NAZIONALE DIFESA DEL CANE scrivono al comune: i botti disturbano fauna selvatica e animali di affezione e provocano emissioni di sostanze inquinanti, si può festeggiare in modo diverso.

L’Aquila – «I fuochi artificiali sono una causa certa di disturbo per la fauna selvatica, provocano danni agli animali d’affezione come cani e gatti e disperdono sostanze inquinanti per aria e acqua ma a Pratola Peligna si programmano botti praticamente per quasi 15 giorni, in alcuni casi più volte nello stesso giorno, in occasione dei festeggiamenti della Madonna della Libera e di altre ricorrenze.»

È quanto lamentano otto associazioni (Stazione Ornitologica Abruzzese, Forum H2O, LIPU, ALTURA, Salviamo L’Orso, Lega nazionale difesa del Cane, comitati cittadini per l’ambiente e Gruppo di Intervento Giuridico), che hanno inviato una lettera al comune, alla Regione e al Parco nazionale della Maiella con allegata una documentazione scientifica per chiedere di utilizzare forme diverse di festeggiamento come giochi di luce e droni al posto dei fuochi artificiali, come avviene ormai in tante località.

Recenti ricerche scientifiche, ricordano le associazioni, pubblicate su prestigiose riviste internazionali, da un lato hanno accertato che i botti sono responsabili di emissioni importanti di inquinanti, a partire dalle polveri sottili, e dall’altro hanno dimostrato che l’avifauna viene disturbata fino a ben 10 km di distanza dal punto di sparo. 

Poiché il centro urbano dista solo 2 km dal confine del Parco della Maiella e 1,6 km da un altro sito protetto a livello comunitario per la presenza di rara fauna, la Zona di Protezione Speciale “Fiumi Aterno – Sagittario – Aterno” e considerato che le norme impongono di valutare gli effetti delle attività antropiche su questi siti anche se svolte esternamente, le associazioni hanno anche chiesto di conoscere se è stata svolta la Valutazione di Incidenza Ambientale. «Ora –rimarcano– siamo anche in un periodo particolarmente delicato per l’avifauna come quello riproduttivo.»

Le organizzazioni pur riconoscendo la centralità della devozione alla Madonna della Libera nell’identità culturale e religiosa della comunità, ritengono necessario conciliare questa tradizione con il rispetto per l’ambiente e il benessere degli animali.  Un approccio corretto dovrebbe favorire soluzioni e compromessi che soddisfino le esigenze di tutti gli abitanti, umani e non umani.

La lettera delle associazio… by Hgnews

STAZIONE ORNITOLOGICA ABRUZZESE 

FORUM H2O 

LIPU

SALVIAMO L’ORSO

COMITATI CITTADINI PER L’AMBIENTE

GRUPPO DI INTERVENTO GIURIDICO 

ALTURA

LEGA NAZIONALE DIFESA DEL CANE

Guarda anche

Appello di Italia Nostra contro l’abbattimento di Alberi a Pescara

Pescara – L’associazione Italia Nostra, sezione “Lucia Gorgoni” di Pescara, ha inviato una lettera alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *