domenica , 16 Giugno 2024

Da LAV e WWF al Massimo di Pescara «FOOD FOR PROFIT», un documentario per riflettere

Giovedì 23 alle 18 al cinema Massimo
Iiniziativa di LAV Pescara e WWF Chieti-Pescara
Ingresso libero

Pescara – Iniziativa congiunta di LAV Pescara e WWF Chieti-Pescara domani, giovedì 23 maggio: nel cinema Massimo di Pescara, con inizio alle 18, sarà proiettato “FOOD FOR PROFIT”, un documentario di Giulia Innocenzi e Pablo D’Ambrosi che denuncia crudeltà e impatti ambientali degli allevamenti intensivi e le connessioni tra industria della carne, lobby e potere politico. Un viaggio che porta gli spettatori a confrontarsi con la realtà che si nasconde dietro “prodotti alimentari” che consumiamo quotidianamente senza immaginare quel che comporta la produzione di carne, latte e uova. 

Gli autori, affiancati da una squadra di attivisti coraggiosi che hanno rischiato anche sul piano personale per evidenziare e documentare le distorsioni dell’industria alimentare, sono le nostre guide in un percorso rivelatore. Con un occhio allargato all’intera Europa vengono descritti gli orrori degli allevamenti intensivi dove gli animali sono trattati come puri e semplici oggetti di profitto, in un ambiente inquinato e con un alto rischio di offrire il fianco a future pandemie.

Il documentario va anche oltre denunciando la stretta relazione tra questepratiche dannose e il potere politico, con lobby che influenzano le decisioni a Bruxelles a vantaggio dell’industria della carne. Grazie a telecamere nascoste e indagini sotto copertura, il film mostra la realtà cruda e sconvolgente di ciò che accade dietro le quinte. Ma evidenzia anche le conseguenze devastanti di questo modello di produzione: l’inquinamento delle acque, lo sfruttamento dei migranti impiegati nei campi e negli allevamenti, la perdita di biodiversità e la crescente minaccia dell’antibiotico resistenza. Il tutto in nome di un sistema che privilegia la massimizzazione dei profitti a discapito del benessere degli animali, dell’ambiente e della salute delle persone.

Previsti anche brevi interventi di Rita Capranica, referente LAV Pescara, della guardia zoofila Chiara Di Marcantonio e di Dante Caserta, responsabile ufficio legale e relazioni istituzionali del WWF Italia, una delle associazioni ambientaliste che ha recentemente presentato la proposta di legge “Oltre gli allevamenti intensivi. Per una transizione agro-ecologica della zootecnia”.

Vi aspettiamo numerosi. Ingresso libero sino a esaurimento posti.

Guarda anche

Federconsumatori in difesa della compravendita della “scafetta” sui due moli di Pescara

Pescara – «Le tradizioni della marineria pescarese non si sono costituite solo nella processione in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *