venerdì , 26 Febbraio 2021

Il Cus Chieti Calcio a 5 già al lavoro per la nuova stagione

Nei giorni scorsi si è tenuta una riunione in cui il

confermatissimo Mister e Bomber della squadra Fabiano Di Muzio ha

illustrato i punti cardine che saranno fondamentali per continuare sulla

buona strada intrapresa nell’estate del 2013. La squadra che affronterà il

Campionato di Serie C1 sarà ancora una volta un mix di giovani e “vecchia

guardia”, ricetta che ha regalato i successi ed il bel gioco visti lo scorso

campionato.
I “senatori” rimarranno per regalare di nuovo il loro apporto

e far crescere sempre più i giovani ragazzi che, già nello scorso torneo,

hanno dato prova di essere pienamente all’altezza per affrontare anche le

partite più difficili su campi ostici ed impegnativi e contro ogni avversario.

Si sta lavorando per trovare quei pochi innesti mirati da inserire in

un’ossatura che si può considerare, già così com’è ora, competitiva.
La

programmazione della dirigenza neroverde riguarda, a tutto tondo, il

settore calcio a 5. L’intenzione è quella di potenziare ancora di più la

Scuola Calcio, vero e proprio cardine del nuovo corso Cus. Sono già in atto

raduni e stage finalizzati al rafforzamento delle categorie Giovanissimi e

Juniores e alla creazione del Settore femminile. Nuovi e stimolanti

progetti tecnici attendono, quindi, Di Muzio e soci e, nonostante le false

voci che circolano nell’ambiente, società e squadra sono più che mai

pronti e motivati in vista della nuova stagione.

“Siamo partiti in largo anticipo nella programmazione della nuova

stagione proprio per fugare ogni possibile dubbio sul nostro futuro –

dichiara deciso Fabiano Di Muzio -. Quando lo scorso anno abbiamo

deciso di ripartire dal basso, lo abbiamo fatto proprio per poter dare

una certa continuità al nostro progetto.
Le voci esterne non ci tangono.

La nostra società si regge, in questo momento storico, sulla passione,

sulla volontà e sull’attaccamento ai colori di un gruppo di amici e questi

sono valori che nessun problema politico o economico potrà mai far

venire meno. Le difficoltà ci esaltano e stiamo moltiplicando gli sforzi

per continuare più forti di prima. A breve sveleremo anche una bella

sorpresa!”.

Un messaggio chiaro e deciso, dunque, agli ambienti del Calcio a 5

regionale e a coloro che prefiguravano già di avventarsi sulla “carcassa”

di una società storica ma, proprio per questo, dura a morire.

Guarda anche

Serie B, Frosinone – Pescara 0-0

Frosinone. Buon esordio del nuovo tecnico del Pescara Grassadonia: i biancazzurri impattano 0-0 a Frosinone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − quindici =