domenica , 5 luglio 2020
Home » Passioni » People » Loro non mi vedono, il nuovo romanzo di Cristina Mosca

Loro non mi vedono, il nuovo romanzo di Cristina Mosca

In occasione dell’incontro si terrà l’appuntamento conclusivo di Teste Creattive, con un’installazione di Michela Tobiolo, l’illustratrice della copertina di Loro non mi vedono e curatrice grafica della collana.

“Loro non mi vedono segna uno spartiacque nella produzione letteraria di Cristina Mosca, un vero e proprio salto nella maturità piena della sua scrittura, una raccolta di racconti che lascerà il lettore senza parole.”

Credete sia difficile vivere. Voi non sapete quanto sia diffi-
cile morire. Non sapete cosa significa guardare ad ogni

alba volti liquefatti sui cuscini, circondati da una infinita

pena: pupille che tradiscono l’augurio di morire, morire

presto. Voi non conoscete il desiderio del perché non

prendi me, pur di non vedere, non testimoniare l’arsio-
ne pazza che divora le cellule più giovani. Non vedete

irrigidirsi le vene lungo le braccia dei padri e dei mariti

quando le unghie si incidono nei palmi, quasi a voler

trattenere la persona amata come un lenzuolo tirato di

notte. Ma la vita, al contrario di quello che ci insegnano,

non è aria, non si tiene ferma nei pugni chiusi.

Loro non mi vedono segna uno spartiacque nella produzione

letteraria di Cristina Mosca, un vero e proprio salto nella ma-
turità piena della sua scrittura, una raccolta di racconti che

lascerà il lettore senza parole.

L’hashtag di Loro non mi vedono è #LNM

AUTORE:

Cristina Mosca, classe 1980, nasce a Giulianova ma presto

si trasferisce a Pescara, dove attualmente vive e lavora. Lau-
reata in Lingue e Letterature straniere, dal 2007 è giornalista

pubblicista. Nel 2005 esordisce con il romanzo breve Chissà

se verrà alla mia festa con il Premio Valerio Gentile (Sche-
na), nel 2006 pubblica la Silloge Pierrot scalzo (Tracce). Nel

2007 esce il suo secondo romanzo E donne infreddolite negli

scialli (Schena).

Loro non mi vedono è la sua prima raccolta di racconti ed il

primo volume della nuova collana Bartleby (Ianieri edizioni),

a cura di Federica D’Amato.

Guarda anche

Abruzzo Pride: Peschi, Commissione grandi eventi “nessuna discriminazione”

“Nessuna volontà di discriminare, soltanto la scelta di una diversa collocazione, comunque prestigiosa e non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × quattro =