sabato , 4 aprile 2020
Home » Focus » News » Nei primi giorni di luglio incremento della zanzara tigre al 14%

Nei primi giorni di luglio incremento della zanzara tigre al 14%

SIl servizio, completamente gratuito e consultabile sul sito www.vapefoundation.org, informa i cittadini sulla presenza delle zanzare con dati aggiornati ogni settimana e per tutta l’estate bastera’ selezionare la provincia di interesse per scoprire il livello dell’infestazione. Sviluppato in collaborazione con il professor Giampiero Maracchi, direttore dell’Istituto di Biometereologia del CNR di Firenze, e con Claudio Venturelli, esperto di Entomologia Urbana e Sanitaria e membro del comitato scientifico di Vape Foundation, il servizio si basa su un modello matematico che incrocia l’andamento stagionale e climatico con le attivita’ e il ciclo biologico delle diverse specie di zanzara.
Il modello usa come campione 1 ettaro di terreno rappresentativo del capoluogo di provincia e ne analizza la concentrazione di zanzara Tigre. Il Meteo Zanzare e’, inoltre, scaricabile gratuitamente come widget sul proprio computer. Oltre al Meteo Zanzare, Vape Foundation (www.vapefoundation.org) mette a disposizione degli utenti molti altri servizi innovativi per affrontare al meglio l’arrivo della “stagione delle zanzare” e organizzare i weekend e le vacanze in tutta tranquillita’: il Bollettino Zanzare: uno strumento in grado di fornire previsioni e aggiornare gli utenti, attraverso grafici semplici e chiari, sull’intensita’ dell’infestazione e sul tipo di zanzara presente in ogni regione.
In piu’, offre informazioni sull’andamento delle precipitazioni e della temperatura in Italia e in Europa durante l’estate. Il Bollettino Zanzare viene aggiornato ogni mese per dare una visione di insieme dell’infestazione sul territorio nazionale. Il Bollettino del Viaggiatore: con cadenza mensile e’ focalizzato su eventuali anomalie climatiche o particolari allerte zanzara in quelle zone del mondo che spesso rappresentano fantastiche mete di viaggio. Fornisce le previsioni e tutti i suggerimenti pratici per i viaggiatori diretti in quelle aree geografiche.
Attraverso le sue attivita’, Vape Foundation si propone come la piu’ autorevole fonte di informazione sugli insetti per assicurare benessere e qualita’ della vita ai cittadini. “Il mese di giugno vedra’ una certa instabilita’ climatica, con precipitazioni e temperature superiori alla media stagionale.
L’alternanza di piogge e giornate calde creera’ le condizioni ideali per la prima decisione diffusione di zanzare, che trovano nell’umidita’ e nel caldo la propria condizione ideale.
Questo fenomeno riguardera’ la maggior parte del territorio nazionale, e saro’ particolarmente evidente nelle aree caratterizzate da temperature piu’ elevate, combinate al formarsi di ristagni d’acqua a causa delle piogge” dichiara Claudio Venturelli, entomologo e membro del Comitato Scientifico di Vape Foundation. “In Abruzzo, in particolare, la presenza delle zanzare vedra’ un incremento complessivo del 14% nei primissimi giorni di luglio”.

Guarda anche

Coronavirus: Abruzzo, positivi a 1401, dati aggiornati al 31 marzo. Verì ‘verso il trattamento domiciliare precoce’

Pescara – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 1401 casi positivi al Covid 19, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − quattro =