venerdì , 7 Ottobre 2022

Pallacanestro Teate: dopo Ancellotti, da Corato arriva anche De Angelis

De Angelis è una guardia/ala di 198 centimetri, classe

1994, originario di Sezze in provincia di Latina, il quale ha fatto parte delle

selezioni nazionali under 15, 18 e 20.
Cresciuto nella GMS Latina,

serbatoio giovanile importante, ha maturato quest’anno un’ottima

esperienza in Silver alla BNB, con la quale ha chiuso la stagione con 27

presenze a 14 minuti di media, 1.8 punti e 1.3 rimbalzi. Potrà dare un

sostanzioso contributo partendo dalla panchina.
“Riteniamo di aver fatto

una buona addizione con l’arrivo di Marco De Angelis – riferisce il d.s.

Guido Brandimarte -, che è un giocatore giovane, classe ’94, molto

versatile, in grado di dare minuti in diverse posizioni del campo. Lui,

Monaldi ed il riconfermato Di Emidio, che tra l’altro sta bruciando le

tappe della rieducazione a seguito dell’intervento alla spalla, saranno tre

under che sicuramente daranno un gran contributo nel prossimo

campionato.
Ora la nostra campagna acquisti si dovrà concentrare sui

ruoli dei lunghi, dove per il momento abbiamo il solo Ancellotti, e sulla

scelta dell’altro straniero da inserire, che con ogni probabilità andrà a

ricoprire il ruolo di guardia. Saranno scelte delicate da valutare

attentamente per creare il giusto equilibrio tra i settori degli esterni, che

già dà garanzie con i già citati Monaldi e Di Emidio e gli arrivi di Palermo,

Saffold, De Angelis e dell’altro straniero che sceglieremo, con quello dei

pivot”.

“Quella di Chieti – commenta De Angelis dopo la firma – è stata un’offerta

che ho preso subito in seria considerazione. Poi il mio ormai ex allenatore

di Corato, che stimo molto, mi ha consigliato questa piazza e questa

Società. Inoltre, c’è da considerare che volevo fortemente rimanere in

A2 Silver perché è un torneo di alto livello dove posso migliorare ancora

molto.
Infine, la spinta decisiva me l’ha data il fatto che a Chieti c’è un

palasport molto caldo ed a me piace molto giocare ed avere energia

da posti simili. Sono felice della scelta fatta, anche perché troverò un

allenatore come Galli, di cui mi hanno parlato tutti molto bene dicendomi

che è ottimo per far progredire i giovani come me”.

De Angelis ha scelto di vestire la maglia delle Furie n° 19.

Guarda anche

Partenza col botto per la Tombesi

I gialloverdi si impongono 8-1 a Ischia, sul campo della Virtus Libera, nella prima giornata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

dodici + cinque =