domenica , 21 Luglio 2024
Sirena Rapattoni

Scuola: un contributo del Comune per i servizi di trasporto e assistenza disabili

Le scuole frequentate possono essere sia statali che paritarie e l’avviso pubblico (è on line sul sito www.comune.cepagatti.pe.it) è rivolto a chi ha usufruito di servizi di trasporto e di assistenza specialistica, con particolare attenzione alle necessità degli studenti con disabilità e tiene conto del reddito Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) del nucleo familiare (che deve essere inferiore o uguale a 10.632,94 euro, con riferimento alla dichiarazione dei redditi 2013 periodo d’imposta 2012). Questo secondo requisito viene tenuto in considerazione in maniera prioritaria per determinare l’accesso ai benefici.

Le spese ammissibili a contributo sono quelle che riguardano i servizi di trasporto urbano ed extraurbano per raggiungere la scuola e i servizi di assistenza specialistica, anche attraverso mezzi di trasporto attrezzati con personale specializzato, per gli studenti con disabilità. E quindi, nel dettaglio, sono ammissibili le seguenti spese, per un importo che va da 100 a 250 euro, che comunque devono essere documentate e già sostenute:

– abbonamenti per trasporto su mezzi pubblici;

– trasporto scolastico comunale;

– spese di viaggio su linee urbane o extraurbane con titolo di viaggio nominativo;

– spese per servizio trasporto casa-scuola con dichiarazione di mancanza del servizio pubblico;

– attestazione di spesa dalla quale risultino i Km che intercorrono tra il luogo di abitazione e la scuola frequentata;

– spese di viaggio con mezzi di trasporto attrezzati con personale specializzato per gli studenti con disabilità.

Lo schema tipo della domanda è disponibile negli uffici nel Comune o può essere scaricato dal sito dell’ente, completandolo con la documentazione richiesta. E’ possibile anche l’attribuzione di contributi parziali.

Guarda anche

Estetiste e acconciatori: Parte la campagna anti-abusivismo di CNA e Confartigianato

Il 24 giugno partirà la campagna di sensibilizzazione contro l’abusivismo nei settori dell’acconciatura e dell’estetica. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *