lunedì , 6 Dicembre 2021

Palme, prosegue la ricognizione sul territorio, tagliati altri due esemplari

Ieri sono intervenuti anche alcuni funzionari dell’Arssa (Agenzia Regionale per i Servizi di Sviluppo Agricolo in Abruzzo) che hanno eseguito dei prelievi di campioni di palme per comprendere le cause del loro indebolimento.

Intanto però 2 palme sono state rimosse sempre sul lungomare e un’altra anche nel piazzale antistante il Palacongressi.

«Sono state riscontrate delle carenze strutturali rilevanti – ha commentato l’assessore al Verde Paolo Cilli -. Le palme oggetto di abbattimento erano staticamente a rischio e dunque era doveroso procedere alla loro rimozione per evitare incidenti ben più gravi. I nostri funzionari inviteranno anche coloro che sono proprietari di aree che ospitano esemplari di palme che potrebbero essere state infettate a farle analizzare così da procedere, in caso di necessità, alla loro rimozione».

Nella foto un bozzolo di larva del temuto punteruolo rosso

Guarda anche

Chieti, verso il futuro: generazioni a confronto all’Itcg Galiani De Sterlich

Chieti. Una giornata all’insegna del confronto tra le generazioni si terrà il 3 dicembre dalle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − due =