lunedì , 26 Settembre 2022

Convegno interregionale AURO.it

Il Convegno, a cui prenderanno parte gli urologi ospedalieri Auro.It di Abruzzo, Marche, Molise e

Umbria, è organizzato dal dottor Enzo Mastroberardino, responsabile dell’Unità operativa di

Urologia della Casa di Cura Pierangeli e vedrà la la partecipazione di importanti relatori di livello

internazionale.

Nella mattinata verrà affrontato lo spinoso tema delle infezioni da Papilloma virus sia nell’uomo

che nella donna e un pool di specialisti, di cui fanno parte anche colleghi del Centro Tumori di

Milano, farà il punto sulla situazione attuale della diffusione della malattia, l’importanza di una

diagnosi precoce per evitare l’insorgenza di tumori d cui è ormai certo che l’HPV sia responsabile

e sulla prevenzione che si basa soprattutto sulla vaccinazione.

Nel pomeriggio invece si terrà una interessantissima tavola rotonda sulle nuove tecnologie e

soprattutto sull’utilità o meno del Robot nella pratica chirurgica urologia. Questa tecnologia

rappresenta senza dubbio un passo avanti nella chirurgia miniinvasiva soprattutto del rene e

marginalmente anche della prostata e della vescica.
Il robot è stato inventato negli stati uniti dove

ha raggiunto presenze importanti di alcune decine di migliaia. Recentemente, dopo un’iniziale fase

di entusiasmo, è stato accertato dalle autorità sanitarie statunitensi, note per l’elevato rigore, che

l’uso del robot non ha apportato nessun vantaggio in termini di sopravvivenza nella terapia

chirurgica oncologica rispetto alla laparoscopia.
Il grosso limite del robot è il costo: circa 3 milioni

di dollari per l’acquisto, a cui si sommano 200 mila dollari per la manutenzione annuale e 5 mille

dollari di spese vive ad ogni intervento, che diventa davvero proibitivo in tempi di risparmio che

colpisce anche la spesa sanitaria.

Durante questa tavola rotonda sentiremo il parere degli esperti nell’una e nell’altra metodica che

metteranno in evidenza le luci e le ombre di tale tecnologia.

Per concludere il programma scientifico si parlerà di interventi alla prostata mettendo a confronto

le vecchie metodiche ormai consolidate e perfezionate da anni e la nuova tecnologia laser che

sembrerebbe garantire un migliore decorso postoperatorio soprattutto per quei casi a rischio di

sanguinamento come i pazienti che si devono sottoporre quotidianamente a terapia anticoagulanti

per problemi di cuore o di circolazione.

Guarda anche

Giornate Europee del Patrimonio 2022 per gli studenti della Provincia dell’Aquila, l’evento ‘Il Cinema per la sostenibilità’

Nell’ambito delle ”Giornate Europee del Patrimonio 2022” dal tema “Patrimonio culturale sostenibile: un’eredità per il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

due + 20 =