giovedì , 24 Settembre 2020

Violenza sulle donne: A Pescara ‘Non si può incatenare il sole. Storie di donne nelle carceri iraniane’

Il testo che verrà presentato è ‘Non si può incatenare il sole. Storie di donne nelle carceri iraniane” di Puoran Najafi e Hengameh Hajhassan edizioni Menabò, la cui prefazione è stata curata da Dacia Maraini: sarà l’occasione giusta per guardare alla difficile condizione di quelle donne che hanno scelto con coraggio di sfidare il durissimo regime iraniano.

L’incontro unirà il Comune di Pescara ed il Comune di Spoltore infatti Sandra Santavenere, assessore alle pari opportunità del Comune di Pescara accoglierà insieme al consigliere di Spoltore con delega alla cultura Francesca Sborgia e all’assessore alle attività commerciali Chiara Trulli del Comune di Spoltore, l’ADDI , l’Associazione delle Donne Democratiche Iraniane in Italia ed Esmail Mohades, il curatore del libro.

“Purtroppo sono sempre di più i casi di violenza sulle donne – ha spiegato il consigliere Sborgia -questa realtà va contrastata in tutti i modi, attraverso l’informazione ma anche attraverso la diffusione di storie e situazioni, come quelle di cui parleremo in occasione del 25 novembre, che possano aiutarci a capire, anche come intervenire.
Bisogna fare molta informazione ed ecco perché questa giornata internazionale è importante: le numerose iniziative saranno un’occasione di dibattito e confronto ma anche di scambio di idee nella speranza che si mantenga alta l’attenzione sul problema quotidianamente d’ora in poi perché quella della violenza sulle donne è una dolorosa realtà che lascia delle ferite profonde nel corpo e nell’animo delle vittime”.

Guarda anche

Bilancio positivo per la lunga stagione estiva dell’Ente manifestazioni e del Comune di Pescara

Pescara. Il Covid-19 non ferma l’Ente Manifestazioni Pescaresi e il Comune di Pescara. Mai come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − sei =