mercoledì , 15 luglio 2020
Home » Focus » News » Sindaco e assessore a mensa della scuola primaria :
sopralluogo per mangiare quello che mangiano i nostri ragazzi

Sindaco e assessore a mensa della scuola primaria :
sopralluogo per mangiare quello che mangiano i nostri ragazzi

“Abbiamo voluto inaugurare un nuovo ciclo di viaggi all’interno della scuola, per conoscere la qualità dei prodotti che i nostri ragazzi mangiano ogni giorno e capire cosa migliorare e come – così il sindaco Marco Alessandrini – L’obiettivo non è quello di puntare il dito, ma di inserire nelle dispense delle scuole dei prodotti genuini il più possibile, pensando non solo all’economicità di ciò che si sceglie, ma al valore nutrizionale e alla salubrità di ciò che si propone.
Lo faremo applicando anche a Pescara la normativa nazionale e regionale sulla qualità che porterà prodotti DOP, IGP e STG nei capitolati di appalto, ma anche ritagliando un ruolo attivo ai genitori.
Nel nuovo regolamento che stiamo approntando e che voterà il Consiglio Comunale è prevista l’istituzione di una commissione di genitori per fare operazioni di verifica e confronto della qualità, di supporto a quelle dell’Ente.
Quanto ad oggi, ringrazio il personale docente e tutto quello di cucina che non ci aspettava e ci ha aperto le porte con grande disponibilità, assicurandoci la massima collaborazione. Sono braccia che contano molto, perché ci aiutano a tutelare la salute dei bambini e sono certo che non chiedono di meglio che veder migliorare la dieta stabilita per la settimana”.

“Siamo andati ad assaggiare il cibo delle mense scolastiche, perché è nostro dovere agire affinché sia il migliore possibile – aggiunge l’assessore alla Pubblica Istruzione Giovanni Di Iacovo – Grazie a chi ci ha accolto, dandoci anche suggeriment, bambini compresi, alle cuoche va il ringraziamento perché ogni giorno cercano di fare ricette che i piccoli gradiscano, variando la loro dieta.
Dai ragazzi abbiamo ricevuto alcune dritte di cui terremo conto nel bando che riguarderà proprio la qualità dei prodotti da fornire alle mense e che noi vogliamo siano a filiera corta, a kilometro zero il più possibile.
A tal fine, inseriremo nella predisposizione del capitolato d’appalto le linee di indirizzo nazionale per la ristorazione scolastica del Ministero della Salute, recepite dalla regione a dicembre 2010, ma ad oggi non ancora operative nelle nostre mense.
Stiamo lavorando perché siano realtà già per i prossimi capitolati d’appalto che riguarderanno l’anno scolastico 2015/16.
Prodotti DOP IGP e STG e anche prodotti no Ogm e del mercato equo e solidale. E’ una priorità su cui non vogliamo e non è possibile glissare: bambini e famiglie hanno diritto ad un’alimentazione il più possibile sana, il più possibile legata al territorio.
Per questo andremo a mangiare in altri istituti, perché oltre ad essere un controllo piacevole e diverso da quello inquisitorio, è un modo per conoscere da vicino un mondo importantissimo”.

Guarda anche

Coronavirus: in Abruzzo 2 nuovi casi positivi al Covid-19, dati aggiornati al 1° luglio

Pescara – In Abruzzo, dall’inizio dell’emergenza, sono stati registrati 3289 casi positivi al Covid 19, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × quattro =