sabato , 24 Luglio 2021
Spoltore : Scadono il 5 marzo prossimo i termini per presentare le domande di retrocessione del proprio terreno da edificabile ad agricolo. Il Comune di Spoltore, infatti, con una avviso pubblicato il 20 gennaio scorso, sta raccogliendo tutte le richieste per procedere alla necessaria valutazione complessiva dell'interesse alla retrocessione delle aree, con l'obiettivo generale sia di limitare il consumo del suolo, sia di contenere il dimensionamento complessivo del vigente P.R.G.

FINO AL 5 MARZO LE DOMANDE PER RETROCEDERE IL TERRENO DA EDIFICABILE AD AGRICOLO.

L’avviso

fa seguito alla Delibera di Giunta comunale n.164 del 5 dicembre 2014, in cui si dà il via libera al

“declassamento” dei terreni, sulla base delle tantissime richieste pervenute negli uffici comunali da

parte dei cittadini che chiedono la rinuncia alla destinazione edificabile delle proprie aree.

«In questi mesi – ha commentato il sindaco, Luciano Di Lorito – abbiamo assistito ad un

processo inverso rispetto a qualche anno fa. Molti cittadini ci hanno chiesto di retrocedere terreni

edificabili ad agricoli perché troppo costosi.
Le condizioni economiche difficili e lo stallo in cui si

trova il settore edile hanno portato i proprietari di aree edificabili a voler rinunciare al valore dei

terreni per ottenere un risparmio immediato in merito ai costi degli stessi. Una situazione che non

abbiamo voluto ignorare, e che abbiamo voluto affrontare seguendo le indicazioni pervenuteci dai

nostri concittadini.
Le istanza dovranno rispettare i criteri stabiliti in accordo con gli uffici, come

la salvaguardia degli standard pubblici ed il rispetto dei diritti di altri proprietari. Ad oggi sono

pervenute presso gli uffici già quattro richieste».

Nell’avviso è specificato che i soggetti ammessi alla presentazione delle proposte sono

tutti i privati o Società possessori di aree che intendono retrocedere il diritto di edificare; che

la proposta di variante si basa su istanze avanzate dagli interessati, che tuttavia non impegnano

l’Amministrazione, ed è unicamente vincolata a perseguire l’interesse pubblico nei limiti posti

dalla vigente disciplina urbanistica.
Le istanze devono essere redatte in carta libera sul “modello

istanza di retrocessione di aree da edificabili ad agricole”, approvato dall’Amministrazione,

disponibile presso lo sportello dell’ufficio tecnico comunale (aperto dal lunedì al venerdì dalle

ore 10 alle ore 12) oppure sul sito web www.comune.spoltore.pe.it , sezione modulistica. Devono

essere inoltrate al Comune di Spoltore, via G. Di Marzio, n. 66, 65010, Spoltore o con la consegna

a mano presso l’ufficio protocollo, o a mezzo raccomandata A/R o a mezzo pec all’indirizzo:

protocollo@pec.comune.spoltore.pe.it.
Devono essere chiaramente esplicitati gli estremi anagrafici

e fiscali dei soggetti proprietari delle aree, gli estremi catastali egli immobili e/o dei terreni oggetto

di istanza. Ulteriori informazioni possono essere richieste presso il IV Ufficio Tecnico comunale

aperto al pubblico il martedì dalle 09.30 alle 12.30 ed il giovedì dalle 15.30 alle 17.30.

Guarda anche

Concerto di Gianna Nannini nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga: gli ambientalisti “è necessario un ripensamento!”

L’Aquila – «Organizzare un concerto all’interno del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − diciotto =