martedì , 7 Dicembre 2021

Giochi del Mediterraneo sulla spiaggia: riscontro positivo per l’edizione Pescara 2015

L’incontro ha visto la presenza in città di oltre 30 delegati dei Comitati

olimpici dei 24 Paesi che parteciperanno all’evento sportivo in programma dal 28 agosto al

6 settembre.

In questo percorso, la visita è servita ai capi delegazione per verificare lo stato di

avanzamento di tutti gli aspetti organizzativi, dal villaggio degli atleti agli impianti di gara e

di allenamento, dagli accrediti ai trasporti, dalla sicurezza ai calendari delle gare e a tutti i

servizi e gli adempimenti previsti dagli standard internazionali di accoglienza.

Il Comitato organizzatore – composto dai rappresentanti del Comitato olimpico nazionale

italiano (CONI), del Comune di Pescara, della Regione Abruzzo, sotto l’egida del Comitato

internazionale dei Giochi del Mediterraneo (CIJM) – dopo aver ospitato nei mesi scorsi

una serie di incontri tecnici preliminari, è ora impegnato nella programmazione delle tappe

di avvicinamento all’evento, delle quali il seminario Chefs de Mission ha rappresentato un

appuntamento fondamentale.

Alla conferenza stampa hanno partecipato il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, il

vice sindaco Enzo Del Vecchio, il direttore generale del Comitato organizzatore Pescara

2015 Guglielmo Petrosino e il presidente della Commissione di coordinamento dei

Giochi Stratos Karetos e il consigliere Alberto Balducci in rappresentanza della Regione

Abruzzo.

“La macchina organizzativa nella sua fase operativa – ha spiegato il sindaco di Pescara

Marco Alessandrini – è in realtà partita da mesi e ha finora svolto un lavoro intenso e

lontano dai riflettori. Il nostro primo risultato sta nella soddisfazione espressa dai capi

delegazione dei 24 Paesi in visita alla nostra città che saprà trarre una grande visibilità

internazionale da questo evento sportivo”.

“Certo, abbiamo ancora tanto lavoro davanti – ha chiarito il direttore generale del Comitato

organizzatore Pescara 2015 Guglielmo Petrosino – ma sapremo affrontarlo con lo stesso

entusiasmo e lo stesso impegno che abbiamo messo finora, per fare di questo primo

appuntamento con i Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia un’edizione memorabile come

lo sono stati i Giochi Pescara 2009”.

“Siamo convinti che sarà un grande evento di sport – ha dichiarato il presidente della

Commissione di coordinamento dei Giochi Stratos Karetos – e lo dimostrano sia le

iscrizioni numeriche avanzate finora dai Comitati olimpici dei 24 Paesi sia la capacità

organizzativa del Comitato locale che ha saputo recuperare il ritardo su alcuni settori e si

preparando al meglio per accogliere adeguatamente atleti, delegazioni e giornalisti”.

Milestones

aprile 2013 presentazione della candidatura Pescara 2015

giugno 2013 affidamento a Pescara dei Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia 2015

aprile 2014 costituzione del Comitato Organizzatore Pescara 2015 e prima visita della

Commissione di Controllo internazionale

luglio 2014 seconda visita della Commissione di Controllo internazionale e nomina del

direttore generale del Comitato Organizzatore

novembre 2014 avvio delle attività da parte del Comitato Organizzatore con visita del

Comitato Esecutivo del CIJM

marzo 2015 terza visita della Commissione di Controllo internazionale

maggio 2015 seminario Chefs de Mission

Alcune delle prossime date più significative

30 aprile: termine per le iscrizioni “numeriche” definitive

15 giugno: termine per le iscrizioni “nominative” (long list)

30 luglio: termine per le iscrizioni “nominative” (short list)

28 agosto: cerimonia di apertura

6 settembre: cerimonia di chiusura

Alcuni numeri

24 Nazioni partecipanti (Albania, Algeria, Andorra, Bosnia-Erzegovina, Cipro, Croazia,

Egitto, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Libano, Libia, Malta, Ex Repubblica Jugoslava di

Macedonia, Marocco, Monaco, Montenegro, San Marino, Serbia, Slovenia, Siria, Tunisia,

Turchia).

11 Discipline (Aquathlon, Beach Handball, Beach Soccer, Beach Tennis, Beach Volley,

Beach Wrestling, Finswimming, Canoe Ocean Racing, Open Water Swimming, Rowing

Beach Sprint, Water Ski).

1511 Atleti e Staff delegazioni (*)

200 Arbitri e Giudici

500 Ospiti e Vip

120 Giornalisti

900 Volontari

(*) iscrizioni numeriche al 30 aprile, in corso di elaborazione. I dati definitivi saranno

ufficializzati nei prossimi giorni.

Siti di gara

– Stadio del Mare e zona antistante (dove si disputeranno le seguenti discipline:

Aquatlhon, Beach Tennis, Beach Volley, Water Sky, Open Water Swimming, parte delle

gare di Finswimming).

– Arena del Mare e zona antistante (dove si disputeranno le seguenti discipline: Beach

Handball, Beach Soccer, Beach Wrestling, Canoe Ocean Racing, Rowing Beach Sprint).

– Piscine Le Naiadi (dove si disputerà una parte delle gare di Finswimming).

La comunicazione sportiva

Gli impianti saranno dotati di circa 2000 posti a sedere, con tribune dedicate ai giornalisti e

operatori Tv, autorità, sponsor e delegazioni sportive. Sono previste postazioni di lavoro

sulla tribuna dotate di tavolini, connessione internet ed elettrica, oltre ad aree dedicate per

TV e commentatori e zona interviste. Il Main Press Center sarà ubicato all’interno del

padiglione espositivo del Porto Turistico Marina di Pescara, accanto all’International

Broadcasting Centre alla Medal Plaza e al FunVillage.

I Giochi del Mediterraneo saranno trasmessi in diretta RAI su canale HD (cerimonia di

apertura; gare delle singole discipline; premiazioni; cerimonia conclusiva).

La cerimonia d’apertura del 28 agosto saraÌ€ trasmessa in diretta live. Le competizioni

saranno trasmesse secondo un palinsesto definito che prevede un match al mattino o al

pomeriggio e uno serale.

Grazie ad un sistema integrato e complesso di diffusione delle informazioni, sarà a

disposizione un servizio completo per lo studio dei risultati. L’applicativo di un sistema di

risultati è stato sviluppato seguendo le esigenze olimpiche (ORI).

Il sistema di diffusione delle informazioni (IDS) va ad aggiornare in tempo reale i tablet a

disposizione, il sistema di informazione dei report e della grafica TV.

Il portale www.pescara2015.it eÌ€ dinamico, completo e ricco di dettagli, ed è strutturato in

diverse sezioni, con aggiornamenti quotidiani, nuovi comunicati stampa, risultati, curiosità,

esame dettagliato dei documenti, dei servizi speciali sugli avvenimenti e sugli eventi

organizzati, inclusi foto e video.

Lo sport come non l’hai mai visto

Nell’ospitare la prima edizione dei Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia dopo il grande

successo dei Giochi del Mediterraneo del 2009, la città si è assunta l’onere e l’onore del

lancio di una nuova, grande manifestazione internazionale. Per far questo il Comitato

organizzatore, sta avviando una serie di iniziative che hanno l’obiettivo di coinvolgere

cittadini di Pescara e dell’Abruzzo e di attrarre visitatori e turisti italiani e stranieri.

Oltre a supportare la promozione di tutti gli eventi più importanti in programma fino

all’avvio dei Giochi, saranno attivati progetti specifici che hanno l’obiettivo di trasferire il

richiamo sportivo agli aspetti sociali e culturali in senso ampio e fare in modo che tutti si

sentano non solo spettatori ma protagonisti dell’evento.

Il claim “Lo Sport come non l’hai mai visto” sintetizza efficacemente questa idea: nasce

così il contest fotografico “Pescara come non l’hai mai vista”, una sorta di reportage

collettivo che invita gli appassionati a raccontare la città attraverso le immagini degli

aspetti più belli, ma anche più nascosti e originali di Pescara, che saranno utilizzate per le

grandi affissioni. Allo stesso modo, l’iniziativa “Volontario per piacere” finalizzata al

reclutamento dei volontari, scelti soprattutto tra i giovani delle scuole superiori abruzzesi

attraverso una campagna virale sui social network mediante l’attivazione di un casting

denominato “Faccia da Volontario” e affissioni di manifesti promozionali 6×3.

 

Le infradito (Flip-Flop), il simbolo della spensieratezza, fino al tramonto e oltre

I Giochi del Mediterraneo sulla Spiaggia vogliono rappresentare un modo nuovo di vivere

lo sport, con una visione che all’elemento competitivo unisce il divertimento. Che sia

atleta, spettatore o semplice cittadino, Pescara 2015 vuole coinvolgere tutti in una grande

festa, che parte dalla spiaggia e finisce sulla spiaggia. Simbolo di questo concept sono le

infradito, nel mondo chiamate flip-flop, elemento irrinunciabile dell’estate che a Pescara

quest’anno sarà più lunga: in gomma, in tela, in cuoio, sono da sempre sinonimo di

semplicità, di spensieratezza e di buonumore.

Le infradito hanno un’origine antichissima – calzature simili erano giaÌ€ di uso comune

nell’antica Roma e in Grecia dove i modelli piuÌ€ elaborati erano ricercati come status

symbol e da sempre sono di uso in Giappone – e oggi sono un accessorio di gran moda

sul quale si sono misurati grandi stilisti e numerosi brand dello sport e dell’abbigliamento

casual: comodo e disimpegnato, rappresentano l’elogio della libertaÌ€ del piede, il limen

luminoso tra l’andare scalzi della recente tendenza occidentale dello “scalzismo” dei

barefooters negli Stati Uniti e nell’Europa del Nord, e la necessitaÌ€, comunque, di

proteggersi dall’asfalto bollente delle estati infuocate; libertà di lanciarle non appena

rientrati a casa, o di sfilarle mollemente sotto il tavolino del bar lasciando che i piedi si

accarezzino l’un l’altro; libertà di indossarle anche fino al tramonto. E oltre.

Green Games

Pescara ci proverà. Ce la metterà tutta a fare in modo che i Giochi del Mediterraneo sulla

Spiaggia siano ricordati anche come i primi a basso impatto ambientale. L’ambizioso

progetto prevede il rispetto di una serie di principi di risparmio non solo economico, ad

esempio l’utilizzo di strutture esistenti o comunque costruzioni temporanee e non invasive,

il massivo utilizzo della strada parco e della pista ciclabile, il possibile utilizzo di auto e bici

elettriche (bike sharing), la raccolta differenziata e, non ultimo, il “Save your patent bus”,

un servizio bus dedicato al trasporto notturno.

Il logo

Tre terre, tre popoli, un unico mare: cerchi e colori raccontano in maniera efficace la storia

dei popoli del Mediterraneo. Sono questi i concetti intorno ai quali si è sviluppato il logo dei

Giochi del Mediterraneo Pescara 2015.

I tre continenti, Europa, Asia e Africa, con i loro tre popoli, si stringono in cerchio intorno

allo stesso mare, un’unica cultura definita da tre colori dominanti. Tre mezzelune che

richiamano tre piccoli cerchi che a loro volta testimoniano i milioni di individui che si fanno

popoli e che finiscono per dare vita a un unico cerchio multiforme e variegato, figura

principale e unificatrice, capace di riunire in una identità comune, senza gerarchie. Ad

attrarre al centro le tre terre e i tre popoli, come spinti dalla forza centripeta della

condivisione; è una corte comune, un mare di mezzo: il Mediterraneo che ci ricorda che

tutti i paesi che vi si affacciano sono discendenti di un unico antenato, il popolo dei

Pelasgici, la Stirpe del Mare di Mezzo, gli uomini liberi del Mare.

Un logo con molte gradazioni che si ispirano alle diverse culture, religioni e società che,

condividendo i valori dello sport, trasformano le differenze in bellezza e ricchezza comune:

l’energia del giallo, la riflessione profonda invocata dall’azzurro, la libertà evocata dal

verde, sono i tre colori dominanti che identificano la Civiltà Mediterranea, l’identità

collettiva e orgogliosa dell’Essere Mediterraneo.

Il Comitato Organizzatore Pescara 2015

Il Comitato Organizzatore dei Giochi del Mediterraneo di Pescara 2015 (OCMBG 2015) è

responsabile per la preparazione, l’organizzazione e lo svolgimento dei Giochi. La sede

operativa del Comitato è ospitata negli spazi del Circolo Aternino, in piazza Garibaldi.

Marco ALESSANDRINI (Presidente, Sindaco Comune Pescara)

Luciano D’ALFONSO (Vice Presidente, Presidente Regione Abruzzo)

Giovanni MALAGO’ (Vice Presidente, Presidente CONI)

Roberto FABBRICINI (Consigliere, Segretario Generale CONI)

Enzo DEL VECCHIO (Consigliere, rappresentante Comune di Pescara)

Tommaso VESPASIANO (Consigliere, rappresentante Comune di Pescara)

Mario MAZZOCCA (Consigliere, rappresentante Regione Abruzzo)

Guglielmo PETROSINO Direttore Generale

Saverio FRITTELLA Direttore Esecutivo Area Comunicazione e Technology

Silvano SECA Direttore Esecutivo Area Tecnica e Sport

www.pescara2015.it

Guarda anche

Una Scintilla della Sieco Impavida Ortona non basta: vince Bergamo 3-0

Ortona. Non ce l’ha fatta la Sieco a contrastare la potenza bergamasca. I padroni di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − quattordici =