giovedì , 18 ottobre 2018
Home » Focus » News » Centro CRA-OLI a rischio chiusura, comune angolano chiede attenzione.
Florindi interviene sulla paventata chiusura del centro

Centro CRA-OLI a rischio chiusura, comune angolano chiede attenzione.
Florindi interviene sulla paventata chiusura del centro

Città Sant’Angelo :

“Si auspica che il piano di riorganizzazione, in corso di definizione, possa essere modificato in senso maggiormente rispettoso del territorio, salvaguardando la dignità di una struttura che non merita la paventata chiusura”. Con queste parole il sindaco di Città Sant’Angelo, Gabriele Florindi, interviene merito alla vicenda del Centro CRA-OLI con sede nel territorio angolano.

Il centro ora è soggetto a un piano di riorganizzazione, in via di rielaborazione, a opera del commissario straordinario che prevederebbe un trasferimento delle attività fuori regione e la chiusura della sede angolana.

Il primo cittadino, con una nota indirizzata al Ministero delle Politiche agricole, alimentari e Forestali, al sottosegretario Giuseppe Castiglione, alla Senatrice Federica Chiavaroli, al Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, al presidente della provincia di Pescara, Antonio Di Marco, all’assessore Dino Pepe e a tutti i sindaci della Provincia di Pescara, sottolinea la vicinanza del comune angolano ai dipendenti chiedendo quindi la giusta attenzione per evitare la chiusura, salvaguardare i posti di lavoro e lasciare sul territorio un centro di ricerca delle scienze agrarie importante.

Guarda anche

Alla pugna! da Montesilvano a Soncino per l’Assedio alla Rocca

Montesilvano - La Compagnia del Lupo Errante, gruppo di rievocazione storica del XIII secolo con sede a Montesilvano, concluderà la propria stagione rievocativa a Soncino in provincia di Cremona nel prossimo week end del 6 e 7 Ottobre con l’evento di living history «Assedio alla Rocca: la rievocazione storica Castrum Soncini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × due =