giovedì , 3 Dicembre 2020

Da domani le serate conclusive della settima edizione del Festival del documentario d’Abruzzo

La manifestazione si propone di valorizzare e promuovere la diffusione, la conoscenza e la fruizione del cinema documentario sia italiano che internazionale, offrendo un’occasione per riflettere sulla contemporaneità attraverso una serie di punti di vista differenti che arricchiscano e mettano in discussione il proprio sguardo personale.

Dopo le proiezioni svolte presso la Feltrinelli il 24 e 25 giugno per il concorso ABRUZZODOC dedicato ai documentari che si occupano di tematiche legate al territorio abruzzese o girati in Abruzzo e/o realizzati da registi nati e/o residenti nella regione, saranno ora proiettati e valutati dalle Giurie le sezioni

· PANORAMA ITALIANO riservato ai documentari italiani d’autore dedicato alle opere italiane più interessanti della passata stagione

· VISTI DA VICINO concorso Internazionale dedicato ai documentari provenienti da tutto il mondo

· Concorso A TEMA che quest’anno è riservato a cortometraggi la cui tematica si ispira all’Expo 2015 il più grande evento globale sull’alimentazione: “Nutrire il pianeta. Energia per la vita” l’energia per la vita è il cibo. Il cibo come diritto, piacere, cultura, innovazione, identità.

Quest’anno sono stati iscritti 116 documentari, ed è il numero più alto mai raggiunto da quando, nel 2007, ha avuto inizio il Festival del documentario d’Abruzzo che è ideato ed organizzato dell”A.C.M.A. – Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese.

Per il concorso Internazionale sono giunti 51 lavori provenienti da: Algeria, Australia, Austria, Croazia, Egitto, Filippine, Finlandia, Germania, Giappone, Iran, Lettonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Scozia, Spagna, Svizzera, Turchia, U.S.A.

Le Giurie, unitamente al Direttore Artistico Davide Desiderio, devono ora esprimersi per decretare i vincitori che saranno proclamati Domenica 5 luglio alle ore 21.00 nel corso della cerimonia di PREMIAZIONE che sarà condotta da Mila Cantagallo.

Le giurie sono:

GIURIA INTERNAZIONALE

Heidi Gronauer (presidente di Giuria). Laureata in sociologia alla Freie Universität di Berlino, è dal 1990 direttrice della Zelig school for documentary, television and new media, Bolzano. Fa parte commissione di selezione del Trento Filmfestival, della commissione di esperti del Sud Tirolo Filmfund BLS, dell’EFA (European Filmacademy) e membro del consiglio di amministrazione della Italian Doc Screenings.

 

Pier Paolo Giarolo Nato a Comodoro Rivadavia (Argentina), regista, nel 2002 dirige il suo primo lavoro in Argentina e nel 2005 con “Un piccolo spettacolo” diretto insieme con Alice Rohrwacher vince il Festival Internazionale del documentario di Roma. Nel 2013 realizza Libri e nuvole, una produzione italo-francese di presentato in molti festival, tra cui le Visions du réel di Nyon (Svizzera).

 

 

Mario Aurelio Di Gregorio Nato a Milano, docente di Storia della scienza presso l’Università dell’Aquila. Professore Esterno presso Università di Cape Town, Sud Africa. Già ricercatore presso il Darwin College, Lettore associato presso la Facoltà di Storia dell’Università di Cambridge.

 

GIURIA PANORAMA ITALIANO

Sergio Sozzo(presidente di Giuria). Originario di Lecce è giornalista pubblicista, critico e saggista.

E’ vicedirettore del webmagazine Sentieri Selvaggi. Corrispondente dai festival internazionali (Cannes, Berlino, Venezia…) e per la Scuola di Cinema di Roma “Sentieri Selvaggi”, è docente di storia del cinema, scrittura giornalistica e critica, storia e teoria di internet, linguaggio multimediale.

 

Antonia Mascioli Originaria di Cocullo (L’Aquila), vive e lavora a Carpi (Modena) dal 1980. Organizzatrice di eventi culturali cinematografici si dedica alla ricerca e alla diffusione del Cinema del Reale dal 2001. Responsabile Videoteca Multimediale del comune di Carpi e curatrice del progetto CarpiEffettoCinema, promuove rassegne di documentari film, incontri con registi, seminari sulla storia del cinema.

 

Paolo Di VincenzoGiornalista, musicologo, scrittore, docente universitario. Insegna Comunicazione e tecnica del giornalismo alla facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Teramo; ha pubblicato un giallo, Il mistero dell’oro di Dongo.

 

 

Questo il PROGRAMMA di Giovedì e Venerdì

Panorama Italiano   Visti da Vicino   Cortometraggi

 

Giovedì 2 luglio

16:30   BLA CINIMA di Lamine Ammar-Khodja, 82’ ALGERIA

18:00   LA REPUBBLICA DEI RAGAZZI di Dario Albertini, 60’ ITALIA

19:30   PEPPUTTO di Giovanni  Rosa, Sergio Ruffino, 30’ ITALIA

20:00   MANI di Michele Trentini, 18’ ITALIA

20:30   NO PASARAN di  Daniel Burkholz, 73’ GERMANIA

22:00   RADICI di Felice Fornabaio, 24’ ITALIA

 

Venerdì 3 luglio

16:30   EL ROURE diAntonio Laforgia 50’ ITALIA/SPAGNA

17:30   BANDA RICICLANTE diDavide Rizzo, 53’ ITALIA

18:30   VITE AL CENTRO. STORIE DI COMMESSE NELL’EPOCA DEI CENTRI COMMERCIALI di Nicola 

            Zambelli, Fabio Ferrero, 78’ ITALIA

20:00   THERE SHE BLOWS diFrancesco Cabras, Alberto Molinari, 4’ ITALIA

20:10   DAILY LYDIA diMarco Zuin, 10’45’’ ITALIA

20:30   EMERGENCY EXIT – YOUNG ITALIANS ABROADdi Brunella Filì, 66’ ITALIA/USA

21:45   HABITAT- NOTE PERSONALI diEmiliano Dante, 55’ ITALIA

 

Il Festival prosegue sabato 4 e domenica 5 luglio con le proiezioni e la serata finale

con la proclamazione dei vincitori che si terrà domenica dalle ore 21.00

 

Guarda anche

‘+Fiducia +istituzioni +Impresa. Il caso Abruzzo’, evento online della Fondazione Hubruzzo

Appuntamento per mercoledì 2 dicembre alle ore 17:00 per chi volesse seguire e parteciapre https://www.hubruzzo.net/fiducia-istituzioni-imprese/ …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + 15 =